Logo Kel 12 Cultura del viaggio

CROCIERA IN CATAMARANO ALLE ISOLE DAYMANIYAT E DUNE DEL WAHIBA

OMAN

icona orologio 9 GIORNI
minimo 6 massimo 8 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   2  marzo    al   10  marzo  
  • Dal   20  aprile    al   28  aprile  
  • Dal   27  aprile    al   5  maggio  
  • Dal   30  novembre    al   8  dicembre  
  • Dal   28  dicembre    al   5  gennaio  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

CROCIERA IN CATAMARANO ALLE ISOLE DAYMANIYAT E’ la terra di Simbad, il leggendario marinaio delle mille e una notte: uno sconfinato deserto di sabbia che scivola dentro le acque trasparenti dell’Oceano Indiano. Partiamo da Muscat in jeep alla volta dell’interno del paese. Dalle montagne più alte dove sono abbarbicati villaggi tradizionali alle dune rosse di Wahiba dove la sabbia del deserto raggiunge quella del mare. E ancora lungo la costa alla ricerca delle - continua -

A PARTIRE DA: 3.350 €


ITINERARIO

Partenza dall’Italia in serata con volo di linea via scalo internazionale e proseguimento su Muscat. Pasti e pernottamento a bordo

 

Arrivo a Muscat di prima mattina, disbrigo delle formalità doganali ed incontro con il nostro referente locale. Trasferimento privato al Wave marina di Muscat e imbarco sul catamarano Orana. Dopo un briefing tecnico si salpa con rotta Isole Damanyat, un paradiso tropicale con fondali da far invidia alle Isole Seychelles e non solo…

 

Unica riserva naturale marina dell’Oman, le isole Damaniyat sono un luogo eccezionale noto per i giardini di corallo e l'abbondante fauna acquatica. Questo gruppo di nove isole disabitate conserva infatti una barriera corallina che si estende fino a una profondità di 20 metri. La parte nord delle isole è rocciosa e consente immersioni fino a 30 metri, mentre la parte meridionale ha meravigliosi reef a profondità massime di 10/15 metri, indicati anche per chi ama il semplice snorkeling.

 

Isole Damaniyat. Giornate di competo relax, con lunghi bagni nelle acque tiepide di queste bellissime isole rocciose. Le isole sono nove, posizionate da est ad ovest, e contornate da barriera corallina.

La riserva ospita un numero e una varietà di fauna marina tale da lasciare sbalorditi anche i subacquei più esperti: qui si possono ammirare mante, seppie, aragoste,  tonni, aquile marine, tartarughe e gli innocui squali balena. E, per chi non si accontenta, le isole sono luogo di sosta per uccelli migratori e tartarughe di mare che depongono le uova sulle sue spiagge deserte.

Riserva Naturale dal 1996 mantenendo così intatta la conservazione naturale, oltre che il mantenimento della specie protette di Tartarughe ed uccelli in migrazione.

Pernottamento in cabina doppia a bordo di Orana, pensione completa.

Sbarco al Wave Marina di Muscat dove saranno ad attenderci i fuoristrada per l’inizio del tour a terra. Visita alla Grande Moschea di Sultan Qaboos e partenza per la zona montuosa del paese, attraverso il Wadi Bani Auf in direzione del Jebel Ahdar. Uadi è una parola di derivazione araba che indica il letto di un torrente, quasi un canyon, dove scorre, o scorreva, un corso d'acqua a carattere non perenne e che solitamente si percorre durante la stagione secca, immersi in un paesaggio molto particolare. Il Wadi Bani Auf è incastonato tra alte pareti rocciose e presenta una vegetazione spinosa, il verde dei muschi e dei licheni e pozze di acqua trasparenti. La strada si inerpica su per la montagna tra paesaggi brulli e rocce monumentali. Durante la salita lo scenario è affascinante e, quando raggiungeremo i 2000 metri, saremo sul bordo di un enorme canyon nel cui interno si intravedono incredibili terrazzamenti ormai abbandonati. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio si scende a valle e si visita il villaggio di Al Hamra che prende il nome dalla terra rossa con cui sono state costruite le vecchie case. Proseguimento per Misfah al Ibreen, villaggio incastonato nella roccia, e possibilità di fare una passeggiata nel palmeto seguendo i falaj, antico sistema di canalizzazione dell’acqua nelle oasi risalente al VI secolo e iscritto dal 2006 tra i beni tutelati dall’Unesco.

Arrivo a Nizwa, sistemazione e pernottamento in hotel.

 

Dopo colazione si parte per la visita al centro di Nizwa. Siamo nell’antica capitale dell’Oman che si estende nel mezzo di un palmeto che si allunga per 8 km lungo il corso di due wadi naturali. Nizwa è la città più ampia nella regione interna dell’Oman e fu capitale del regno nel VI e XVII secolo. Il forte di Nizwa fu costruito dal Sultano Bin Saif Al-Ya’Rub ed è stato abitato fino agli inizi del secolo scorso. La possanza architettonica è addolcita dalle porte in legno intagliato e dal gioco di ombre e luci che si appoggia incerto sugli intonaci restaurati da poco. In città è tutto a portata di mano e si riesce a visitarla in breve. Dedali, porticati, cortili e il souq tradizionale, che ribolle di fermento, voci ed oggetti d’artigianato di ogni tipo, orci giganti, canestri, ceramiche e tappeti (anche se ormai poco è rimasto di tradizionale e gli oggetti sono similari a qualsiasi altro souq arabo). Pranzo lungo il tragitto. Nel pomeriggio ci inoltreremo tra le sabbie dai colori cangianti del deserto delle Wahiba Sands, dal nome delle genti che abitano da sempre questa zona: alti cordoni di dune corrono paralleli verso l’interno. Qui e accampamenti sparsi di beduini.

Cena e pernottamento in campo tendato fisso.

Prima colazione. Bellissima giornata trascorsa attraversando il deserto del Wahiba da nord a sud tra dune di sabbia e piccole oasi fino ad arrivare nella zona di Qihayd, dove il deserto lambisce il mare. Si prosegue poi in direzione nord fino ad arrivare al villaggio di Al Ashkara. Dopo pranzo seguiamo la strada costiera per giungere a Ras Al Hadd. Sistemazione e cena in hotel. In serata se sarà possibile, presso la riserva naturale di Ras Al Jinz o, a seconda della disponibilità, presso la Riserva di Ras Al Hadd, si potranno avvistare le enormi tartarughe marine che animano questa parte del Mare Arabico.

Ogni anno circa 20.000 tartarughe approdano sulle spiagge di questo tratto di oceano per nidificare; le specie che si possono avvistare sono la tartaruga verde e la tartaruga embricata, meno frequentemente anche la tartaruga liuto o la tartaruga olivastra. Rientro in tarda serata in hotel e pernottamento.

 

 

Prima colazione e partenza per Sur. La gente di Sur ha un’antica tradizione marinara, commerciale e artigiana. Lungo le darsene non è raro vedere artigiani intenti alla costruzione dei dhow, tipiche imbarcazioni lignee in uso nei mari arabi fin dall’antichità.  I marinai d’un tempo erano abituati a percorrere grandi distanze via mare fino a raggiungere i lontani porti delle coste africane. Pranzo in ristorante locale lungo il tragitto.  Muscat è una delle città più antiche del Medio Oriente e oggi la più grande del Sultanato dell’Oman. Pomeriggio dedicato alla visita della città capitale: il Palazzo del Sultano dall’esterno, il lungomare, le mura costruite dai portoghesi, i forti gemelli di Jilani e Mirani visibili solo dall’esterno; una città moderna che tuttavia è stata costruita nel pieno rispetto dello stile architettonico arabo. Tempo permettendo visita al museo etnografico di Bayt Al Zubayre e al il souq di Muttrah: un dedalo di vie coperte di travi di legno dipinte sulle quali si affacciano merci di ogni sorta: tessuti, argenti, incenso.

Cena in hotel e pernottamento.

 

Prima colazione in hotel e trasferimento privato in aeroporto. Partenza con volo di linea via scalo internazionale e arrivo in Italia nel pomeriggio.


 

 

1. Volto al mercato del pesce   2.Le dune del Wahiba  3. Orana   4. Tartarughina a Ras El Jinz

 

APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

E’ necessario il visto di entrata e passaporto con almeno 6 mesi di validità. Il visto turistico deve obbligatoriamente essere ottenuto prima della partenza attraverso la procedura online. Il visto può essere richiesto tramite Kel 12 (pagando il costo del visto + le spese di ottenimento) oppure si può ottenere autonomamente tramite la procedura online  Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere invertito pur garantendone l'integritàPer ragioni tecnico-operative il tour - CONTINUA -

PERCHÈ CON KEL 12

Siamo l'unico operatore a proporre un viaggio completo, sia via terra che via mare, sposando gli elementi geografici e anche culturali del Paese: deserto e oceano.

ESPERTI

  

GABRIELE FIORESE

  • Dal 2  marzo  2019 al 10  marzo  2019
  • Dal 20  aprile  2019 al 28  aprile  2019
  • Dal 27  aprile  2019 al 5  maggio  2019
  • Dal 30  novembre  2019 al 8  dicembre  2019
  • Dal 28  dicembre  2019 al 5  gennaio  2020

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12