Logo Kel 12 Cultura del viaggio

RITORNO AL PASSATO

ROMANIA

icona orologio 9 GIORNI
minimo 8 massimo 16 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   20  aprile    al   28  aprile  
  • Dal   1  giugno    al   9  giugno  
  • Dal   22  giugno    al   30  giugno  
  • Dal   20  luglio    al   28  luglio  
  • Dal   17  agosto    al   25  agosto  
  • Dal   5  ottobre    al   13  ottobre  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

La Transilvania con i suoi castelli, le foreste, i Carpazi innevati all’orizzonte, ma anche le austere chiese sassoni e le città medievali. Il Maramures, mosaico di pascoli, chiese lignee, cancelli finemente scolpiti e contadini in abiti tradizionali. Infine, la Bucovina, a lungo sotto il dominio asburgico. Questa, un’area ricoperta di faggeti e monasteri affrescati, canyon e chiese gotiche. Un viaggio nel passato, in tre regioni della Romania. Una terra influenzata nei - continua -

A PARTIRE DA: 2.480 €


ITINERARIO

Partenza dall’Italia con volo di linea. Arrivo all’aeroporto di Bucarest ed incontro con il nostro corrispondente locale. Nel pomeriggio, tempo permettendo, avremo la possibilità di effettuare una prima breve visita alla città. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

 

 

Dopo la colazione in hotel, partenza per Sighisoara. Ci inoltriamo subito alla scoperta degli aspetto meno noti della Transilvania: le chiese sassoni fortificate. Sosta a Prejmer, la cui chiesa chiesa fortificata, iscritta nel Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, è una delle meglio conservate dell'Europa orientale. La chiesa venne costruita in stile tardo-gotico dai cavalieri teutonici e nel XV secolo era circondata da mura alte 12 metri che formavano un quadrilatero con agli angoli quattro torri a forma di ferro di cavallo, di cui due sono andate perdute. L'entrata, una galleria a volta, è protetta da un barbacane; la chiesa porta nella parte inferiore una cantina a quattro livelli che era destinata a granaio e ad ospitare gli abitanti del villaggio in caso di pericolo.  Pranzo in ristorante. Continuazione con la visita della chiesa del villaggio Darjiu, parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Inizialmente costruita in stile romanico, la chiesa fu nel XV secolo trasformata in basilica in stile gotico tardivo. L'ingresso e il portale della navata principale sono del Cinquecento. L'altare è decorato con le immagini di un pellicano con i suoi piccoli da un lato e con la luna, il sole e alcune maschere dall'altro. La fortificazione che circonda la chiesa fu costruita con torri ai quattro angoli, che servivano per proteggere gli abitanti di Darjiu dalle invasioni. A un lato si trovano ancora gli spazi che ogni famiglia aveva a disposizione per custodire l'oro e il grano, in modo da riuscire a resistere in caso di guerra. Proseguimento del percorso per arrivare a Sighisoara, città natale del celebre Vlad l’Impalatore, noto a tutti come il Conte Dracula. Visita guidata della più bella e meglio conservata citta medioevale della Romania; la citta fa parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Risale in gran parte al sec XIV, quando fu ampliata e rafforzata la costruzione affrettatamente eretta dopo le distruzioni tatare del 1241. Si conservano nove delle quattordici torri originarie: torre dei fabbri, torre dei calzolai, torre dei macellai, torre dei sarti, torre dei pellai, torre dei ramai, ecc. Il più bello e conosciuto monumento della città è la Torre dell’Orologio, costruita nel XIV secolo e fino al 1556 sede del Consiglio della città. Cena e pernottamento in hotel.

 

Dopo la colazione in hotel, partenza per Cluj Napoca. Sosta a Biertan, villaggio fondato da coloni sassoni nel sec XII e che fu per tutto il secolo XVI un importante mercato e sede vescovile luterana fino al secolo scorso. Visita della chiesa fortificata di Biertan, costruita nel punto più alto del villaggio, nel secolo XIV, come una basilica a sala in stile gotico, circondandola poco dopo di una cina muraria. Oggi la chiesa fa parte del Patrimonio Unesco. Proseguimento del percorso fino ad arrivare a Cluj. Pranzo in ristorante. Visita guidata dell’antica Klausenburg dei coloni sassoni e la Kolozsvar degli ungheresi, principale città della Transilvania, oggi un vivace centro universitario. Le vicende storiche della città, dacica e poi romana (Napoca), magiara (Clus), sassone e romena, si sentono ancora nel nome della città stessa. I primi documenti che provano l'esistenza della città risalgono al 106 DC come insediamento romano; al ritiro dell’impero, la stessa città scompare sotto le orde barbariche e le successive testimonianze risalgono appena al 1173. Sotto il predominio ungherese diviene finalmente libera a seguito della concessione di Carlo I D'Angiò (1316), Re di Ungheria. E' il vescovo della città di Cluj che spinge alla conquista dei diritti della regione della Transilvania Romena. Cluj in seguito diviene capitale del principato austriaco della Transilvania. Cluj dette i natali al futuro re di Ungheria Mattia Corvino (1443), la cui statua equestre può essere ammirata presso la Piazza Libertatii. Nel pomeriggio continuazione verso nord fino a entrare nella regione del Maramures. Visita della chiesa di Surdesti, il più grande edificio in legno d’Europa, costruita dopo la metà del Settecento. La sua torre offre una vista incomparabile sulle campagne della regione. Proseguimento del viaggio e cena tipica lungo la strada. Dopo cena arrivo e sistemazione in hotel a Baia Mare.

 

 

Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visite del Maramures, una delle piu autentiche zone della Romania, una galassia di piccoli villaggi, tutti in legno, immersi nella natura e in un’atmosfera ancora autentica e tradizionale. Il Maramures è l’anima del paesaggio culturale rumeno, con case, porte e chiese in legno e dove il tempo scorre secondo i ritmi di un’epoca passata. La regione si rivela inoltre come il luogo dove ritrovare se stessi, la tranquillità della vita semplice e genuina, e riscoprire le tradizioni ancestrali di un popolo. Sosta a Desesti per la visita della chiesa lignea, nata su un primo edificio del 1360 e che vanta bellissime pitture interne di fine Settecento. Arrivo a Sapanta e visita del “Cimitirul Vesel” (Il Cimitero Felice) di Sapanta che ospita più di 800 croci in legno di quercia dipinte con colori vivaci, in particolare utilizzando il colore blu. È stato creato dalla fantasia e dall’umorismo dissacratore di un artista del luogo, che nel 1935 ebbe l’idea di scolpire un monumento funebre a forma di croce, in cui oltre alla caricature del defunto comparivano, sotto forma di bassorilievi, i tratti salienti della sua personalità, accompagnati da poche frasi ironiche che ne riassumevano i vizi e le virtù. Visita della chiesa Barsana, che si dice che fu costruita sulla sponda sinistra del fiume Iza, per poi essere spostata sulla sponda destra, in un luogo chiamato più tardi “ponte del monastero”. Eretta nel 1720, la chiesa è dedicata alla Vergine ed ha un piano rettangolare con un'abside in cinque lati. Proseguimento del percorso e arrivo a Sieu, bellissimo villaggio del Maramures. Pranzo tipico ospiti di una casa tipica del Maramures. Visita della chiesa di Ieud, del 1364, considerata il più antico edificio di questo stile di Maramures. Nel corso di una delle molte ristrutturazioni, è stato scoperto il libro più antico in lingua rumena, il Codice di Ieud, attualmente custodito presso l’Accademia Romena di Bucarest. Proseguimento del percorso ed arrivo a Bistrita. Cena e pernottamento in hotel.

 

Colazione in hotel e partenza per Gura Humorului.  Sosta a Vama, tipico villaggio della zona e rinomato per le uova dipinte a mano, usando una tecnica con strati di cera colorati e colori naturali, che alla fine del processo compongono elegantissimi ornamenti; visita di un laboratorio. Partenza poi per la Bucovina, la regione della Moldavia il cui nome, risalente al 1774, significa "paese coperto da foreste di faggi". Famosa per i suoi bellissimi paesaggi, la Bucovina e ancor più conosciuta per i suoi monasteri affrescati costruiti nei sec XV - XVI sotto i principi moldavi Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. Visita del monastero Moldovita, del 1532, circondato da fortificazioni ed affrescato esternamente. Gli affreschi esterni esaltano l’impronta moldava per ottenere il massimo realismo nelle scene di vita quotidiana. Pranzo in ristorante lungo la strada. Visita del monastero di Sucevita (1582 - 84) rinomato per l’importante affresco “la Scala delle Virtù” e per le sue imponenti mura di cinta. Le mura della chiesa, sia all'esterno che all'interno, sono coperte di affreschi raffiguranti episodi del Vecchio e del Nuovo Testamento, realizzati nel 1601. Sucevita fu una residenza principesca, oltre che un complesso monastico fortificato dedito alla produzione di manoscritti e libri stampati. Visita del monastero Voronet del 1488, nominata la Capella Sistina dell’Est Europa e considerato il gioiello della Bucovina per il famoso ciclo di affreschi esterni che decorano la chiesa, il più famoso dei quali è ”il Giudizio Universale”. Cena e pernottamento in hotel.

 

Dopo la colazione in hotel, partenza per Brasov. Lungo la strada attraverseremo le Gole di Bicaz, il piu famoso canyon del Paese, lungo 10 km, formato da rocce calcaree mesozoiche alte fino a 400 metri; passeremo poi accanto al Lago Rosso, originato dallo sbarramento naturale per lo scoscendimento di un monte, nel 1837; dall’acqua emergono ancora i tronchi dei pini. Pranzo in ristorante lungo la strada. Giunti a Brasov, visita di una delle più affascinanti località medioevali della Romania. Visita della Biserica Neagrã (Chiesa Nera) la chiesa più grande della Romania in stile gotico. La Chiesa Nera è il più grande luogo di culto tra Vienna ed Istanbul, mentre all’interno si trova il più grande organo dal continente europeo e la più grande collezione di tappeti antichi provenienti dall'Asia Minore. La costruzione della chiesa iniziò nel 1383 e i lavori durarono circa 100 anni. Inizialmente, il luogo di culto fu chiamato la Chiesa di Santa Maria, ma dal 1686 è stata nominata la Chiesa Nera in seguito ad un incendio che ha colpito l'intera città e l’ha seriamente danneggiata, annerendo tutte le pareti. Cena e pernottamento in hotel.

 

Dopo la colazione in hotel, partenza per Sibiu. Sosta a Fagaras per visitare una delle più grandi e più conservate cittadelle feudali dell’Europa Orientale. La costruzione dell’attuale complesso feudale fortificato è iniziata alla fine del secolo XlV ed è continuata, con aggiunte successive, fin verso la metà del secolo XVII. Residenza dei principi della Transilvania, il complesso ha definito le attuali proporzioni e forma grazie ai lavori effettuati ai tempi dei principi Balthazar Bathory (1589-1594), Gabriel Bethlen (1613-1629) e Gheorghe Rackoczi I (1631-1643). Arrivo a Sibiu, Capitale Europea della Cultura nel 2007 e pranzo in ristorante. Nota per il suo sistema di fortificazioni, considerato il più grande della Transilvana con oltre 7 km di mura di cinta. Si potrà ammirare la Piazza Grande con i suoi particolari edifici con i tetti con "gli occhi che ti seguono", la piazza Piccola con il ponte delle Bugie e la imponente chiesa evangelica in stile gotico, la quale conserva un particolare affresco che presenta Gesù in sette immagini differenti. Alla fine della visita ritorno a Brasov. Cena e pernottamento.

 

 

Colazione in hotel e partenza per Bucarest. Sosta a Bran. Visita del Castello di Bran, conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich. A partire dal 1920, il castello di Bran divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania. Nel 1948, quando la famiglia reale rumena venne scacciata dalle forze d'occupazione comuniste, il castello venne occupato. Continuazione per Bucarest e sosta a Sinaia, denominata la Perla dei Carpazi, la più nota località montana della Romania. Pranzo in ristorante locale. Visita del Castello Peles, uno vero gioiello neogotico che riprende lo stile dei castelli bavaresi. L’interno del castello Peles comprende 160 stanze, arredate in tutte le fogge possibili, con un netto predominio dell’intaglio in legno. Arrivo a Bucarest nel pomeriggio, cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

 

Colazione in hotel e mattinata dedicata alla visita della capitale rumena, denominata “La Parigi dell’Est”, ammirando i suoi larghi viali, i gloriosi edifici “Bell’ Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione e la Piazza dell’Università. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande al mondo dopo il Pentagono di Washington. Per la sua costruzione lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai organizzati in turni fino a coprire le 24 ore su 24, per cinque anni. L'edificio era in origine conosciuto come Casa della Repubblica e doveva servire da quartier generale per tutte le maggiori istituzioni dello stato. Al momento del rovesciamento e dell'esecuzione di Nicolae Ceausescu nel 1989, il progetto era quasi completato. Al termine della visita trasferimento in aeroporto per il volo di rientro. Arrivo in Italia e fine dei servizi.


 

 

1)     Chiese lignea di Ieud   2) Castello di Bran   3) Monastero di Sucevita

 

APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

Il viaggio è adatto a tutti e non presenta alcuna difficoltà Il Paese fa parte dell’Unione Europea ma non dell’area Shengen. Per l’ingresso nel Paese è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di scadenza E’ particolarmente indicato per chi ama itinerari di spiccato interesse storico-culturale. Lo effettuiamo tutto via terra, su strade in generale in buone condizioni, utilizzando un pullman o - CONTINUA -

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • L’itinerario va alla scoperta di tre regioni ricche di storia e ancora trascurate dal turismo di massa
  • Il tour include la visita di 4 siti Unesco

ESPERTI

  

Esperto Kel 12

  • Dal 20  aprile  2019 al 28  aprile  2019
  • Dal 20  luglio  2019 al 28  luglio  2019
  • Dal 17  agosto  2019 al 25  agosto  2019
  

PAOLO GHIRELLI

  • Dal 1  giugno  2019 al 9  giugno  2019
  

GIANLUCA PARDELLI

  • Dal 22  giugno  2019 al 30  giugno  2019
  • Dal 5  ottobre  2019 al 13  ottobre  2019

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12