VIAGGI CON L'ESPERTO

Malesia / BORNEO MALESE, IL MEGLIO DEL SARAWAK

Il Borneo è un’isola di 743.107 Kmq, la terza del mondo per estensione e la maggiore dell’arcipelago indonesiano. E’ bagnato dal Mar Cinese del Sud, dal Mare di Giava e dal Mare di Sulu. Dal punto di vista politico l’isola è divisa in tre parti: la vasta regione del Kalimantan indonesiano, che occupa la fascia centrale e meridionale del Borneo, il nord dove troviamo il Sabah e il Sarawak che riguardano l’itinerario da noi proposto e il Sultanato del Brunei.
L’estrema punta settentrionale del Borneo è dominata dal massiccio granitico del Monte Kinabalu, che, con i suoi 4,095 metri, rappresenta una delle vette più alte del Sud-Est asiatico.
Essendo collocato lungo l’equatore, sotto la fascia soggetta agli uragani, il Borneo gode di un clima stabile che, complice l’isolamento, nel tempo ha favorito l’evolversi di una grande varietà di ecosistemi e di una biodiversità eccezionale: più di 15000 le specie vegetali ad oggi conosciute, fra cui 6000 endemiche e 400 scoperte soltanto negli ultimi 15 anni. Delle oltre 200 specie di mammiferi presenti, un quinto sono esclusive del Borneo e trovano rifugio soprattutto nelle lussureggianti foreste pluviali; ma anche le distese di mangrovie arricchiscono i sistemi fluviali e costieri di pesci e crostacei biologicamente rilevanti… senza dimenticare le foreste nane di rododendri che popolano le alte vette dell’isola, tra cui il Monte Kinabalu, considerato uno dei maggiori serbatoi di biodiversità del pianeta.
La fauna del Borneo è davvero sorprendente e comprende molte specie endemiche di rettili, anfibi, pesci e mammiferi. Fra questi ultimi, spiccano il leopardo nebuloso, l’elefante pigmeo, l’orso malese e il rinoceronte di Sumatra, nonché i Primati: scimmie Nasiche, Gibboni, Langur, Macachi ed ovviamente, gli affascinanti Oranghi. L’avifauna non è da meno con le sue 420 specie, fra cui i noti e coloratissimi buceri.
Il nostro itinerario si svolge nella regione del Sarawak, una vera esperienza dell’esotico Borneo Malese. Giungla e tribù che in gran parte vivono ancora lungo i fiumi o all’interno della foresta. Si assaporerà l’esperienza di visitare alcune tribù nomadi dei ‘Penan’ come anche le spettacolari grotte e formazioni rocciose di Mulu a cui si accede con un piccolo aereo. Completeremo la nostra esperienza con l’incontro con le popolazioni Iban (i Dayak di mare), vivendo la loro realtà quotidiana, dormendo nelle longhouse e partecipando al Festival del Raccolto.
Non mancheranno escursioni per avvistare la fauna e la flora del paese, quindi non solo i famosi “Orang Utan”, simpaticissime scimmie antropomorfe, uniche al mondo e autoctone qui in Borneo, ma anche le scimmie nasiche, i buceri e molto altro!

 



A partire da euro 4350
clock 13 Giorni
valigia Partenze
 in fase di programmazione
video foto

Il viaggio continua
su facebook

cambia look a questo sito