VIAGGI CON L'ESPERTO

Islanda / MISTERI E CONTRASTI DELL'INVERNO ISLANDESE

L’inverno in Islanda ha il gusto del contrasto assoluto. Il buio contro la luce, il bianco contro il nero, il freddo dei venti polari che rende ancor più calde e piacevoli le acque delle pozze termali. Ogni esperienza è estrema. L’alba si manifesta a mezzogiorno. L’aurora arriva con il buio della sera. Le poche ore di luce sono gioia pura per chi contempla la natura incontaminata e ama “catturarla”.
Ci muoveremo nel silenzio ovattato di strade bianche, tra distese di lava nera e rossa che affiora sotto la neve, alla scoperta di cascate ghiacciate, immortalate nel loro perenne fluire.
Gli incontri saranno radi: l’Islanda in inverno è ancora meta per pochi. Gli stessi Islandesi si radunano nelle città principali, a Reykjavik, Akureyri, Hofn. Gli animali sono stati da tempo radunati: le pecore chiuse al caldo negli ovili, i cavalli, avvicinati alle fattorie, ma sempre liberi di vagare, protetti dal loro manto invernale.
Anche il respiro della Terra sembra più pesante. I geyser sono avvolti dal vapore e tutto è come intorpidito, sonnolento.
Magari un temporale ci svelerà il volto vivo dell’inverno, con le onde maestose che infrangono nei porti, le nuvole magnifiche che fanno del cielo un mosaico di colori unico.
E la neve sarà una piacevole cornice mentre, immersi nelle acque a 39ºC, godremo dei fanghi benefici della Blue Lagoon.
Sarà come perdersi nello spazio e nel tempo. A bordo di un minivan tutto per noi, guidato dalla nostra esperta Amanda Ronzoni, senza orari e itinerari fissi, potremo decidere di fermarci dove la luce ci porterà. Sulle tracce di un buon piatto di langoustine o dell’aurora boreale, Amanda è una cacciatrice esperta di luci (date un’occhiata al link: http://www.nationalgeographic.it/wallpaper/2017/04/28/foto/islanda_inverno-3436062/1/), e ogni proposta è benvenuta, da valutare insieme, certi che Amanda saprà motivarne la fattibilità.

Amanda Ronzoni ha viaggiato come giornalista e fotografa in tanti paesi, ma per l’Islanda ha sviluppato una vera e propria dipendenza e una voglia continua di ritornarci; per spegnere questa sete ha deciso di farla diventare una meta di lavoro con l’accompagnamento di piccoli gruppi di fotografi o amanti della natura incontaminata e selvaggia.



 

 



A partire da euro 1980
clock 6 Giorni
valigia Partenze
20175 dicembre
20182 gennaio / 20 febbraio
201820 marzo / 4 dicembre
video foto

Il viaggio continua
su facebook

cambia look a questo sito