LE SPEDIZIONI

Algeria / TADRART ACACUS: da Tin Merzouga al Oued in Djeran

Torniamo a casa, torniamo in Algeria, nel "nostro" Sahara: Un luogo da vivere e non solo da vedere, uno spazio da usare, una palestra per il corpo e per la mente… La palestra più grande del mondo, il deserto: per “essere”, per stare, per pensare, per capire; per essere avvinto e non dimenticare. Per provare le emozioni più pure, per sentire il vento ma anche il silenzio. Per trovare forse se stessi, certamente la libertà assoluta della propria mente. Per incontrare una cultura “altra”. Per provare cosa è il nomadismo. Per non conoscere frontiere...
Viaggio spettacolare, a partire dall’oasi di Djanet, la “perla del Tassili”, nel Tadrart Akakus, mondo di guglie e torrioni, fungaie di pietra, arcate, corridoi dalle forme strane, sabbia. In 4x4, con alcune piacevoli passeggiate: esplorare pitture ed incisioni del neolitico; conche, faraglioni, castelli di roccia e sabbia contro un cielo di un azzurro abbagliante, la gueltà di Adjiri, circondata da un grandioso anfiteatro, si svela improvvisa…Le dune rosse a Tin-Merzouga, un unicum che colpisce e affascina. Il deserto, pennellate di colore intenso sulla sabbia, un impasto di colori e contrasti, il labirinto di guglie di Mulenaga, immerse in fine sabbia: se esistono le fate, dimorano qui!
I faraglioni di Terarate le splendide incisioni, pregevole esempio dell’arte rupestre “la vache qui pleure”, toccante scena pastorale a memoria del tempo: un capolavoro, qui l’acqua abbondava e i buoi, in questo angolo di deserto, andavano all’abbeverata
 



A partire da euro 1960
clock 10 Giorni
valigia Partenze
201721 ottobre / 2 dicembre
201728 dicembre
201827 gennaio / 10 marzo
201827 ottobre / 1 dicembre
201827 dicembre
video foto

Il viaggio continua
su facebook

cambia look a questo sito