Logo Kel 12 Cultura del viaggio

Caterina Borgato

Caterina Borgato

Classe 1966 Caterina ha seguito l’istinto scegliendo studi classici. E non avrebbe potuto fare scelta migliore. Una laurea in scienze politiche e sociologia e una vita in viaggio. Viaggiare, via terra, fin da bambina, ha “imprintato” la sua anima. Ha vissuto in Yemen e nell’isola di Socotra, in Mongolia, in Etiopia e nella depressione della Dancalia (ha attraversato la Dancalia “pura” in bicicletta seguendo la rotta di Ludovico Nesbitt), ha viaggiato in Africa Sub Sahariana ed Equatoriale, in Asia, Medio Oriente e Sud America. Viaggiare per lei è un desiderio. Forse anche un bisogno. Una eccezionale  “scuola di umiltà”. In ogni continente, vive l’incontro con l’umanità, la storia e la bellezza tutta, come consapevolezza che la scoperta, la conoscenza, il confronto sono immensa ricchezza. Nutrimento prezioso. Per lei viaggiare ha a che fare con le sfere alte del sentire, con una libertà di testa, di cuore, che va oltre la materialità dello spostamento fisico. Il viaggio come un divenire il luogo stesso.