Logo Kel 12 Cultura del viaggio

CAPODANNO TRA RITI ANTICHI E ATMOSFERE MODERNE

GIAPPONE

icona orologio 10 GIORNI
minimo 10 massimo 16 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   27  dicembre    al   5  gennaio  
  • 2020

  • Dal   28  dicembre    al   6  gennaio  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

Osaka, Tokyo, Kyoto. Tre città, diverse l’una dall’altra, che oscillano tra modernità e tradizione. Un viaggio in un particolare momento dell’anno – il Capodanno - che raggiunge il suo apice nella notte del 31 dicembre. Quando, all’interno del Tempio Chion-in di Kyoto, si svolge la cerimonia dei 108 rintocchi. Un rito religioso molto antico, ritmato dal suono della campana più grande del Giappone, che la popolazione locale ancora vive con - continua -

A PARTIRE DA: 4.850 €


ITINERARIO

Partenza da Milano oppure Roma per Osaka, con voli di linea Finnair via Helsinki. Pasti e pernottamento a bordo.

 

Al mattino arrivo a Osaka e trasferimento con bus privato in hotel (circa 1 ora di viaggio), dove abbiamo previsto l’early check-in (camere a disposizione subito all’arrivo).

Pomeriggio dedicato alla visita di Osaka, importante metropoli famosa per la sua tradizione culinaria.  Andremo a vedere il castello osservando le enormi pietre monumentali utilizzate per costruire le mura, facendo foto e passeggiando nel parco che lo circonda (non è prevista la visita interna). 

Passeggiata nel Dotombori District, un’area piena di vita e ricca di negozi e locali di specialità culinarie del Giappone.

Ed infine l’Umeda Sky Building, sormontato dall’Osservatorio del Giardino Pensile con una bellissima vista su Osaka e sul porto.

Pranzo libero, cena e pernottamento in hotel.

 

Partenza con pullman privato per Nara (un’ora circa), prima capitale del Giappone e per 74 anni una delle più straordinarie città dell’Asia. È qui che è avvenuta l’introduzione del buddhismo in Giappone ed è anche l’ultima tappa della via della seta. Oggi è un luogo bello e rilassante che si staglia su uno sfondo di colli boschivi. La maggiore attrattiva e sinonimo della città è il grande tempio di Todai-ji fondato dall’imperatore Shomu nel 745. Per ultimarlo ci vollero più di quindici anni, il che non stupisce sapendo che il padiglione principale è ancora il più grande edificio ligneo del mondo. Dietro al portale sud già si intravede il tetto del Daibutsu-den, il grande Padiglione che accoglie la statua in bronzo di 15 metri del Buddha cosmico che presiede tutti i livelli dell’universo. Altra tappa d’obbligo a Nara è al Santuario Kasuga, uno dei siti scintoisti più famosi realizzato nel 710 come tempio tutelare dell’influente famiglia dei Fujiwara.

Nel pomeriggio proseguimento per la piccola città di Uji (un’ora circa con pullman privato) che vanta uno dei templi più belli di tutto il Giappone, il Byodo-in, con il grande Padiglione della Fenice dedicato ad Amida, il Buddha del paradiso occidentale. Si visiterà l’esterno del tempio ed il museo adiacente, dove sono conservate le opere artistiche di maggior valore.

il Byodo-in, con il grande Padiglione della Fenice dedicato ad Amida, il Buddha del paradiso occidentale (la visita all’interno del tempio non è prenotabile anticipatamente, i biglietti potrebbero essere  acquistati direttamente in loco al momento dell’arrivo anche se con grosse difficoltà, soprattutto in alta stagione).   

Al termine della visita partenza per Kyoto, cuore storico del Giappone (un’ora circa con pullman privato).

E’ previsto il trattamento di pernottamento e prima colazione. Pranzo e cena sono liberi.

 

Giornata di visite in questa città dalla cultura ricchissima che evoca l‘immagine classica del Giappone.

Inizieremo dal Kiyomizu-dera, il tempio sospeso sulla valle, da cui si gode una splendida vista su Kyoto in lontananza. Una porzione minoritaria del tempio è in restauro, ma questo non pregiudica la godibilità della visita a uno dei luoghi buddhisti più famosi e affascinanti di Kyoto.

Presso il tempio di Kodai-ji (o altro suggestivo tempio) assisteremo alla cerimonia del tè: una delle arti tradizionali zen più note, un vero e proprio rito spirituale praticato da oltre 400 anni.

Visita del Tempio Sanjusangen-do; si tratta dell’edificio ligneo più lungo del Giappone, noto soprattutto per le sue mille e una statue dorate della dea Kannon, la dea della misericordia. Costruito per volere dell’imperatore in ritiro Go-Shirakawa nel 1164 e andato distrutto in un incendio, si presenta oggi nella sua ricostruzione del 1266 con 33 capriate in legno.

Segue la visita del Fushimi Inari Shrine, il principale santuario dedicato al Kami Inari, situato ai piedi della montagna Inari, visto in Giappone come il patrono degli affari, dei commercianti e degli artigiani. Molte aziende giapponesi hanno vari torii (porte d’accesso al Santuario) al Fushimi Inari.

Mezza pensione: pranzo libero e cena in Hotel.

 

Un ‘altra giornata dedicata alla visita dei templi di Kyoto.

Visiteremo il Kinkaku-ji, il famoso tempio zen con il suo Padiglione dorato che ha ispirato l’omonimo romanzo dello scrittore Mishima; un luogo che anche da solo vale il viaggio!

Effettueremo la visita al tempio Ryoan-ji, edificato nel 1450, che deve la sua fama al giardino roccioso, una composizione di ghiaia bianca e 15 pietre, che molti considerano come la massima espressione del buddhismo zen.

Infine, visiteremo anche il tempio Tenryu-ji, uno dei templi zen più famosi di Kyoto ed una delle sedi più illustri della scuola zen Rinzai, circondato da splendidi giardini zen.

 

A Kyoto questa è una sera speciale. In questa magica notte si respira un’aura di raccoglimento che pervade tutta la città. Le donne in Kimono che si recano ai templi rendono l’atmosfera più caratteristica e scenografica. A mezzanotte al Tempio Chion-in si tiene la famosa cerimonia dei 108 rintocchi della campana più grande del Giappone, una celebrazione buddhista che serve ad allontanare altrettanti peccati commessi durante l’anno. Ad ogni rintocco il monaco scandisce “Ee hitotsu” (ancora) e tutti rispondono “Sore” (ora).  

Si tratta di un evento davvero suggestivo che si tiene in molti templi buddhisti ma potervi assistere proprio al Chion-in è una vera fortuna.

È necessario mettersi in coda qualche ora prima per arrivare alla campana verso la mezzanotte, in tempo per il conto alla rovescia che annuncia il nuovo anno.

Al termine della cerimonia rientro in Hotel.

Mezza pensione: pranzo libero e cena in ristorante.

 

N.B. preparare un bagaglio a mano con l’occorrente per la notte successiva a Kyoto in quanto i bagagli grandi domani saranno trasferiti dall’hotel di Kyoto all’hotel di Tokyo a mezzo corriere. È consentito un bagaglio grande per persona. In caso di bagagli extra è necessario pagare un supplemento di 25 euro per bagaglio.

 

Al mattino partenza con pullman privato per Himeji (due ore circa). Dedichiamo la mattina alla scoperta del bellissimo Castello di Himeji, il più grande dei dodici castelli feudali esistenti. L’edificio è meglio noto ai giapponesi come Shirasagi-jo “il castello dell’airone bianco” per la somiglianza della pianta delle mura di cinta con l’immagine di un uccello che spicca il volo.

A ovest del castello sorge il complesso dei quartieri, dove abitavano i samurai, il “Koko-en” che vanta splendidi giardini in stile Edo, tempo a disposizione permettendo ne effettueremo la visita.

Nel pomeriggio rientro a Kyoto dove termineremo le visite con una sosta alla stazione ferroviaria, dalla splendida struttura, progettata dal famoso architetto Hiroshi Hara.

E’ previsto il trattamento di pernottamento e prima colazione. Pranzo e cena liberi.

 

Questa mattina ci rechiamo a piedi alla stazione di Kyoto, prendiamo il “treno proiettile” che ci conduce a Tokyo in due ore e 20 minuti.

 

Tokyo ,"capitale orientale", in quanto più ad oriente rispetto alla precedente capitale imperiale Kyoto, si trova nella regione del Kanto sull'isola di Honshu. Viene considerata come una delle 47 prefetture del Giappone e comunemente indicata come capitale del Giappone, dato che il governo giapponese e l'imperatore del Giappone risiedono nel quartiere di Chiyoda. Con una popolazione superiore ai 12 milioni, pari al 10% degli abitanti del Giappone, è di gran lunga la prefettura più popolosa e più densamente popolata. Secondo il rapporto urbanistico dell'ONU, è il più grande agglomerato urbano del mondo.

È una città fatta di numerosi nuclei urbani sviluppatisi intorno ad una stazione ferroviaria. La capitale giapponese è uno sterminato assembramento di quartieri, ognuno avente un proprio centro, che è solitamente la sua maggiore stazione ferroviaria. Ecco perché non si può parlare del "centro di Tokyo" se non da un mero punto di vista geografico: Tokyo ha tanti centri quante sono le sue grandi stazioni, che fungono da luogo d'incontro, di socializzazione, ma anche di shopping e di ristorazione.

 

Pomeriggio dedicato alla visita della città con pullman privato. Visita all’interessante Museo Nazionale di Ueno, che ospita un’interessante raccolta di reperti storici ed artistici.

A seguire visita all’elegante area di Ginza, il quartiere della moda, dove la grande varietà di negozi, da quelli di artigianato ai grandi magazzini, costituisce il paradiso per gli amanti dello shopping.

 

L’ordine delle visite previste a Tokyo può subire modifiche.

 

È previsto il trattamento di pernottamento e prima colazione. Pranzo e cena sono liberi.

 

Oggi è prevista la visita al santuario Imperiale Meiji, il più importante santuario shintoista di Tokyo che risale al 1920 ed al Palazzo del Governo Metropolitano di Tokyo, chiamato anche Palazzo di Tokyo o Tocho, fino al 2006 era considerata la struttura più alta della città; nelle giornate più terse, si può godere di una vista che si estende dal monte Fuji fino alla baia di Tokyo.

Visitiamo la zona centrale di Shibuya con il grande viale Omotesando, il tempio della moda giapponese; il quartiere di Harajuku, dove si mettono in mostra ragazzi e ragazze vestiti nei modi più strani che attirano stilisti da tutto il mondo a copiare idee e spunti creativi

Si prosegue con Asakusa, storico quartiere della città ricco di templi e non particolarmente caotico che conserva il fascino della vecchia Tokyo. Ad Asakusa si visita il tempio di Senso-ji (conosciuto come Asakusa Kannon), forse l’unico santuario buddista, che si raggiunge attraversando l’animata via pedonale Nakamise-dori. Di fronte al tempio di Senso-ji troviamo Asakusa-jinja, tempio scintoista, una testimonianza di come in Giappone i due culti convivano in maniera pacifica.

 

L’ordine delle visite previste a Tokyo può subire modifiche.

 

È previsto il trattamento di pernottamento e prima colazione. Pranzo e cena sono liberi.

 

Un’altra mezza giornata dedicata alla visita di Tokyo (con pullman privato).

Il famoso mercato del pesce di Tsukiji ed i vicini giardini di Hamarikyu.

E per concludere la zona futuristica di Odaiba, costruita su un’isola collegata al cuore della città dal famoso Rainbow Bridge; prima a bordo di un treno monorotaia e poi a piedi, ammireremo i suoi grattacieli da fantascienza, realizzati in varie forme e dimensioni dai maggiori architetti giapponesi contemporanei.

Pranzo libero e tempo libero nel pomeriggio.

Mezza pensione. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

 

N.B. La visita al mercato del pesce è prevista nella parte esterna. Il mercato interno di Tsukiji è stato trasferito al Toyosu district che non è accessibile ai visitatori.

 

Prima colazione in Hotel. Trasferimento in Aeroporto in tempo utile per la partenza per l’Italia con voli Finnair via Helsinki. L’arrivo a Milano Malpensa o a Roma Fiumicino è previsto in serata.


 

 

 

 

1. Shinkansen  2. La campana dei 108 rintocchi  3. Byodo-in Temple

 

 

APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

 31 dicembre cerimonia dei 108 rintocchi al Tempio di Chion-in di Kyoto A mezzanotte al Tempio Chion-in si tiene la famosa cerimonia dei 108 rintocchi della campana più grande del Giappone, una celebrazione buddhista che serve ad allontanare altrettanti peccati commessi durante l’anno. Si tratta di un evento davvero importante per i giapponesi e molto sentito, la cerimonia si tiene anche in altri templi buddhisti ma potervi assistere proprio al Chion-in rappresenta un momento unico. - CONTINUA -

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Il viaggio si svolge nel periodo di Capodanno. Un’occasione per trascorrere l'ultimo giorno dell'anno a Kyoto e assistere ai 108 rintocchi della campana più grande del Giappone
  • Ci si muove in pullman privato ma si sperimenta anche il treno ad alta velocità, un fiore all’occhiello del Giappone

ESPERTI

  

AMANDA RONZONI

  • Dal 27  dicembre  2019 al 5  gennaio  2020
  

FULVIO GIOVANNI LUCA CINQUINI

  • Dal 28  dicembre  2020 al 6  gennaio  2021

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12