CROCIERA AUSTRALIS E PAESAGGI PATAGONICI

ARGENTINA CILE

  • CROCIERA AUSTRALIS E PAESAGGI PATAGONICI

    ARGENTINA CILE

    Viaggi con Esperto
    Durata 14 giorni
    Partecipanti minimo 10 massimo 15  partecipanti
    Partenze

    A PARTIRE DA:  

    7.290€

    Argentina - Cile

    CROCIERA AUSTRALIS E PAESAGGI PATAGONICI

    La Patagonia è una terra selvaggia e straordinaria e per esplorarla meglio effettuiamo cinque giorni di navigazione tra gli scenografici fiordi della Terra del Fuoco, raggiungibili solo via mare. Il viaggio inizia proprio dalla “fin del mundo” come viene chiamata Ushuaia, la città più a sud del mondo. Dopo essere arrivati in terra argentina nella bellissima capotale, Buenos Aires, voleremo ad Ushuaia per visitare l’interessante Parco Naturale e da qui ci s’imbarca su una moderna, piccola e confortevole motonave cilena per una indimenticabile crociera, con frequenti discese a terra con l’appoggio di grossi gommoni Zodiac. Si raggiunge il mitico Capo Horn, incubo di tutti i navigatori dei secoli scorsi. Si sbarca nella Wulaia Bay, dove Charles Darwin nel 1833 trovò uno degli ultimi insediamenti degli aborigeni Yamanas. Attraverso altri canali, tra le montagne della Cordillera Darwin da cui discendono più ghiacciai che arrivano a lambire il mare, si giunge nel fiordo De Agostini, per approdare su una spiaggia da cui, con una breve camminata, raggiungere un lembo del ghiacciaio Aguila arginato da un pittoresco bosco. Poi l’isola Marta, uno straordinario punto di osservazione per un’incredibile colonia di leoni marini. Sbarco a Punta Arenas e poi Puerto Natales, per un’intera giornata al magnifico Parco Torres del Paine, in Cile. Infine via terra in Argentina, per la spettacolare navigazione sul Lago Argentino e al fronte del ghiacciaio Perito Moreno. Un viaggio naturalistico in una regione selvaggia e indomita, con un ottimo confort, ammirando i grandiosi ambienti naturali che l’uomo non ha minimamente alterato.

    Itinerario di viaggio

    Partenza nel pomeriggio da Milano o Roma con volo Ita Airways per Buenos Aires. Cena e pernottamento a bordo. Nota: sono possibili avvicinamenti volo da altre città fino a Roma Fiumicino con supplemento da richiedere in fase di prenotazione.
    Arrivo a Buenos Aires al mattino presto. Accoglienza in aeroporto da parte dello staff locale parlante italiano e trasferimento privato in l’hotel per alcune ore a disposizione per riposarsi (le camere dell’hotel saranno disponibili fin da subito). Pranzo libero e nel pomeriggio, incontro con la guida locale parlante italiano per la visita orientativa di Buenos Aires, la bella capitale argentina. La città di Buenos Aires fu fondata nel 1536 da Pedro de Mendoza che qui approdò, con le navi provenienti dall’Europa, alla foce del Rio de la Plata e prese possesso del territorio in nome della Corona spagnola. Oggi più del 30% della popolazione argentina (in totale 41 milioni di abitanti) vive nell’area metropolitana della capitale. Visita dei principali luoghi d’interesse tra cui l’obelisco, simbolo dei porteñi (così si chiamano gli abitanti di Buenos Aires) lungo Avenida 9 de Julio, la grande Plaza de Mayo su cui affacciano il Palazzo del Governo (Casa Rosada) e il Municipio antico (Cabildo). Una piacevole passeggiata lungo Caminito, la vivace e colorata via del quartiere “La Boca”, dove arrivarono i primi immigranti italiani; l’elegante quartiere di Recoleta, il barrio più esclusivo della città; gli storici quartieri di San Telmo, abitato da artisti e bohemien e culla del tango, il barrio di Monserrat, nucleo originario della città sin dalla sua fondazione, e, il moderno quartiere di Puerto Madero nato dal recupero di vecchi magazzini in riva al fiume. Al termine delle visite, rientro in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
    Prima colazione in hotel e trasferimento privato in aeroporto. Partenza con volo domestico per Ushuaia. Accoglienza all’arrivo e trasferimento privato in hotel.Pomeriggio libero a disposizione per una piacevole passeggiata in città, con possibilità di visitare uno dei suoi piccoli musei (interessante quello dedicato alla cultura Yamana). Pasti liberi, pernottamento in hotel. 
    Al mattino si effettua un’escursione privata con guida parlante italiano, nel Parco Nazionale Terra del Fuoco, la splendida riserva naturale a pochi chilometri da Ushuaia, che si estende sino al confine con il Cile. Il Parco comprende un’area di 63.000 ettari con cime inviolate, laghetti color smeraldo, gigantesche torbiere, cascate cristalline e gelidi fiumi, isole, baie e una vegetazione costituita da muschi, licheni e boschi di faggi antartici. Il nome di Terra del Fuoco fu dato dal navigatore Magellano che, costeggiando queste terre, aveva osservato numerosi fuochi accesi dagli indigeni. Pranzo libero. Nel pomeriggio, entro le ore 18.00, trasferimento privato al porto per l’imbarco sulla motonave Stella Australis. Il capitano e l’equipaggio accoglieranno a bordo i passeggeri e verranno assegnate le cabine. In seguito la nave salperà con destinazione “Fin del Mundo”, attraversando il mitico stretto di Magellano e il Canale di Beagle fino a Capo Horn. E’ l’inizio di una grande avventura, un’esperienza davvero emozionante. Cena e pernottamento a bordo, in cabine di categoria AA, posizionate al terzo ponte.  
    Navigando lungo il Canale di Murray si giunge nel P. Nazionale di Capo Horn, dove prenderemo terra coi gommoni Zodiac (si ricorda che lo sbarco è sempre subordinato alle condizioni meteorologiche e al giudizio e all’esperienza del Capitano). Il mitico Capo Horn fu scoperto nel 1616 ed è un promontorio quasi verticale alto circa 425 metri. Durante gli anni fu un’importante rotta di navigazione per i velieri, tra l’Oceano Pacifico e l’Atlantico. Il Capo è conosciuto come la "Fine del Mondo" ed è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall'UNESCO nel Giugno 2005. Riprendiamo la navigazione e nel pomeriggio si sbarca nella meravigliosa baia di Wulaia, sito storico dove nel passato si stanziò una delle più grandi colonie di nativi Yamanas di questa regione. Charles Darwin e il capitano FitzRoy visitarono questo luogo all'inizio del XIX secolo. Sulla terraferma c'è un vecchio edificio radio, adibito ora a  museo. Camminando attraverso il bosco di Magellano, nel quale crescono vane tipologie di piante endemiche, si giungerà a un incredibile belvedere. Pasti e pernottamento a bordo. Durante le giornate di crociera si svolgeranno a bordo delle conferenze, tenute da esperti ricercatori in lingua inglese e spagnola, con proiezioni di filmati e fotografie.  
    Al mattino navigheremo lungo il braccio nord-ovest del Canale di Beagle per entrare e sbarcare nel fiordo di Pi´a. Faremo un'escursione per potremo osservare l'omonimo ghiacciaio, la cui lingua principale si estende fino al mare. Nel pomeriggio, a bordo delle nostre barche Zodiac, navigheremo tra alte pareti rocciose del fiordo fino a raggiungere il ghiacciaio Porter, fermandoci davanti alla sua parete per osservarne i colori, ascoltarne i suoni e, se saremo fortunati, assistere alla frana di enormi blocchi di ghiaccio. Rientro a bordo. Pasti e pernottamento a bordo.  
    Si navigherà tra il Canale di Cockburn e il Fiordo de Agostini, uno scenario straordinario di imponenti vette e ghiacciai che formano la cordigliera di Darwin. Qui sarà possibile ammirare i ghiacciai che si originano dalla catena montuosa e si prolungano fino al mare. E’ previsto uno sbarco e un trekking non impegnativo che culmina in una laguna alimentata dalle acque del disgelo del vicino ghiacciaio Águila. Ritorno sulla nave e nel pomeriggio è previsto un giro a bordo dello Zodiac attorno al Ghiacciaio Condor, così chiamato grazie all'abbondanza di questi enormi uccelli andini che popolano la zona. Pasti e pernottamento a bordo.  
    Alle prime ore del mattino, se le condizioni meteorologiche lo permetteranno, si sbarcherà a bordo dei gommoni Zodiac sull’Isola Magdalena, nello Stretto di Magellano, che ospita una colonia di incredibili leoni marini. Terminata l'avventura australe, si sbarcherà a Punta Arenas verso le ore 11h30.Trasferimento privato dal porto alla cittadina di Puerto Natales. Pranzo libero. Arrivo nel tardo pomeriggio in hotel. Cena libera e pernottamento.NOTA: in caso di impossibilità di questo sbarco, questa escursione sarà sostituita da una visita all'Isola di Marta, nota per la sua numerosa popolazione di leoni marini sudamericani.  
    Dopo la prima colazione si parte per l’interessantissima giornata di escursione privata al Parco Nazionale delle Torres del Paine.Il Parco, denominato “Riserva della Biosfera Mondiale”, si estende per ben 240.000 ettari. La strada scorre su colline ed estese pampas, in un susseguirsi di affascinanti paesaggi. L’abbondante fauna locale conferma di essere in un paradiso naturale. Qui convivono circa 21 specie di mammiferi tra cui “puma” (felino sudamericano), guanacos, “huemul” (cerbiatti nani), volpi, ecc. Tra gli uccelli i più noti sono i“ñandù” (struzzo), i cigni di collo nero, aquile e condor immersi in una variegata vegetazione, in cui predominano l’erica e i licheni. Vedremo anche alcuni arbusti tipici delle zone desertiche come “mata barrosa”, “mata negra”, “senecio” e “calafate” insieme ad altre erbacee caratteristiche della steppa. Nella zona boscosa oltre ai faggi (lengas) si vedono alcuni fiori bellissimi, tra cui le orchidee.Il lago Nordenskjold, dalle acque color smeraldo, lambisce la base delle colline ed è sorgente delle spettacolari e roboanti acque che creano il “Salto Grande”. Si continua lungo le sponde del Lago Pehoe, dove si riflettono le grandiosi montagne. Si arriva al lago Grey con una passeggiata in un’antica foresta e qui si possono vedere iceberg che, sospinti dal vento, si arenano sulle rive del lago. Sulla via del ritorno si costeggia la Laguna Amarga, con un’eccezionale veduta sulle impressionanti Torres Del Paine. Imponenti ghiacciai che si tuffano nei laghi, cascate, laghi, fiumi e un paesaggio davvero selvaggio rendono questo Parco, localizzato in un angolo sperduto del mondo, veramente spettacolare. Pranzo libero. In serata ritorno a Puerto Natales. Cena libera e pernottamento in hotel. 
    Dopo la prima colazione trasferimento privato per El Calafate. Passata la frontiera tra il Cile e l’Argentina si continua attraverso un territorio ondulato e disabitato. Pranzo libero durante una delle soste lungo la strada. Ai piedi della “mesa” di Miguens si trova il piccolo paese di El Calafate che si affaccia sulle acque turchesi del lago Argentino. Con un trasferimento privato dalla stazione di arrivo dei bus si raggiunge l’hotel. Pranzo libero. Pomeriggio libero per passeggiare nel grazioso paese, che offre scorci molto pittoreschi soprattutto lungo le sponde del lago. Cena libera e pernottamento in hotel. 
    Prima colazione ed escursione privata e con guida locale parlante italiano, al Perito Moreno, che è uno dei pochi ghiacciai esistenti sulla Terra ad avanzare e non retrocedere, come avviene invece oggi per la maggior parte di essi: si allunga di circa 100 metri all’anno. Situato fra il Brazo Rico e il Canal de los Tempanos, è un impressionante fiume di ghiaccio con un fronte di 5 chilometri e un’altezza di 60 metri sopra il livello dell’acqua. Il suo lento ma continuo movimento crea il distacco dal fronte del ghiacciaio di enormi blocchi di ghiaccio creando assordanti scoppi. Passeggiata lungo le passerelle appositamente create sulla terraferma in modo da ammirare l’imponenza di questa meraviglia della natura. Pranzo libero nel ristorante con vista sul ghiacciaio. Nel pomeriggio partenza a bordo di una motonave per una piacevole navigazione sul Lago Argentino, della durata di circa un’ora e con passeggeri di nazionalità mista, che percorre l’impressionante fronte del ghiacciaio. Al termine della navigazione si rientra a El Calafate. Cena libera e pernottamento in hotel.  
    Al mattino, dopo la prima colazione, si rilasciano le camere e tempo libero fino alla partenza (il tempo disponibile dipenderà dall'orario di decollo del volo di rientro). Eventuale pranzo libero. Trasferimento privato in aeroporto con guida parlante italiano e partenza con voli di linea per Buenos Aires. Arrivo e trasferimento nell’hotel in città con tempo a disposizione. Cena libera e pernottamento.  
     Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto internazionale in coincidenza del volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.  
    Arrivo in Italia in mattinata.

    Perché con noi

    - Un esperto accompagnatore dall'Italia per tutto il viaggio e a bordo della motonave Australis - Cabine di tipologia AA a bordo della motonave Stella Australis  - Un soggiorno a Buenos Aires prima dell'imbarco  - La vista del Parco delle Torri del Paine e il Perito Moreno

    Approfondimenti di viaggio

     LA ROTTA ESPLORATORI IN PATAGONIA  USHUAIA/PUNTA ARENAS5 GIORNI / 4 NOTTI A bordo della M/V STELLA AUSTRALIS  Giorno 1: UshuaiaGiorno 2: Capo Horn / Baia di WulaiaGiorno 3: Ghiacciaio Pia / Ghiacciaio PorterGiorno 4: Fiordo de Agostini / Ghiacciaio AguilaGiorno 5: Isola Magdalena / Punta Arenas       Trasporti – I trasferimenti durante il viaggio terrestre sono effettuati con veicoli privati, minibus Sprinter 15-18 posti fino a 11 [...]