Logo Kel 12 Cultura del viaggio
  • DUNE DI SABBIA E OCEANO 2022

    OMAN

  • DUNE DI SABBIA E OCEANO 2022

    OMAN

    Spedizioni, Trekking

    Durata 9 GIORNI
    Partecipanti MINIMO 10 MASSIMO 16  PARTECIPANTI
    Partenze

      2022

    • Dal 16  aprile  al 24  aprile  
    • Dal 15  ottobre  al 23  ottobre  
    • Dal 3  dicembre  al 11  dicembre  

    A PARTIRE DA:  

    3.500€

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Oman

    DUNE DI SABBIA E OCEANO 2022

    L’Oman con i suoi profumi di spezie, il mistero celato dietro a veli leggeri e antiche roccaforti di un passato glorioso, soggiace all’incontro meraviglioso tra l’Oceano Indiano e il deserti della penisola arabica, il Rub ‘Al Khali e il Wahiba Sands. Il nostro viaggio coglierà la visione straordinaria di un unico grande oceano, di acqua e di sabbia, dove i nomadi del deserto e quelli del mare, i pescatori, ancora si incontrano nella comune ricerca di pascoli, banchi di pesce, oasi e mercati.

    Il deserto. L’oceano. Luoghi dell’anima dove la vista perde ogni orientamento e la mente può perdersi senza paura, paesaggi sconfinati che dipingono da sempre il nostro desiderio di viaggio e di avventura. Scopriremo l'Oman attraverso la sua vera essenza: la natura sconfinata. Partiremo da Muscat, con la sua magnificenza discreta, per arrivare a Nizwa, l'antica capitale con il suo forte medioevale e il souk affollato. Poi inizierà la nostra breve ma intensa spedizione nel deserto del Wahiba, pernottando tre notti in tenda e raggiungendo la meravigliosa baia di Al Khaluf, dove le dune di sabbia si incontrano con le onde dell'oceano indiano. Un connubio senza tempo che ci accompagnerà nel nostro viaggio, avventuroso ma comodo, adatto a tutti, anche alle famiglie, ai giovani, ai neofiti del deserto e agli amanti dei grandi spazi e della natura. 

    Il viaggio include anche la visita alla riserva delle tartarughe marine di Ras al Jinz e alla riserva marina delle isole Daymaniyat, che raggiungeremo con un'emozionante escursione in barca. Abbiamo previsto un pranzo ospiti da una famiglia locale, per entrare veramente in contatto con una popolazione schiva ma estremamente ospitale. Infine non manca il comfort, con tre passeggeri per auto e posto finestrino garantito, con due notti in un ottimo hotel a Muscat con spiaggia privata econ tutti i pasti inclusi, e non manca l'attenzione alla sostenibilità ambientale, che da sempre ci contraddistingue. 

    ITINERARIO

    Partenza dall’Italia con volo di linea via scalo internazionale per Muscat. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo previsto la mattina seguente. 
    All’arrivo a Muscat disbrigo delle formalità doganali. Incontro con il nostro corrispondente locale e intera giornata dedicata alla visita di Muscat, la capitale del sultanato. Procederemo in mattinata alla visita alla Grande Moschea, la cui costruzione è durata sei anni (dal 1995 al 2001), che vanta un enorme lampadario fatto interamente di cristalli Swarovski e un enorme tappeto persiano in pura seta. Le mura costruite dai portoghesi, i forti gemelli di Jilani e Mirani visibili solo dall’esterno; Muscat è una città moderna che tuttavia è stata costruita nel pieno rispetto dello stile architettonico arabo. Proseguimento per il souq di Muttrah e sosta per la vista all’esterno del palazzo del Sultano. Al termine delle visite partenza per le montagne dell’entroterra fino a raggiungere Nizwa, l’antica capitale. Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel.  
    Prima colazione in hotel e visita di Nizwa, con il suo souq e il forte, strategicamente costruito sulla cima di una collina per dominare la regione circostante. Nizwa è la città più ampia nella regione interna dell’Oman e fu capitale del regno nel VI e XVII secolo. Il forte di Nizwa fu costruito dal Sultano Bin Saif Al-Ya’Rub ed è stato abitato fino agli inizi del secolo scorso. La possanza architettonica è addolcita dalle porte in legno intagliato e dal gioco di ombre e luci che si appoggia incerto sugli intonaci restaurati da poco. In città è tutto a portata di mano e si riesce a visitarla in breve. Dedali, porticati, cortili e il souq tradizionale, che ribolle di fermento, voci ed oggetti d’artigianato di ogni tipo, orci giganti, canestri, ceramiche e tappeti (anche se ormai poco è rimasto di tradizionale e gli oggetti sono similari a qualsiasi altro souq arabo). Dopo il pranzo, ospitati presso una famiglia locale per entrare meglio in contatto con la popolazione e la loro ospitalità, partenza alla volta del deserto.Arriviamo percorrendo una strada principale a Wadi Bani Khalid. Nonostante negli ultimi anni sia diventata una località molto turistica, qui è possibile ammirare meravigliosi paesaggi, costeggiati da alberi e da acque generose che, di quando in quando, si riversano sotto forma di cascate in vari specchi d’acqua. Tempo a disposizione per un bagno rilassante nelle piscine naturali del Wadi.Poi si parte alla volta del deserto del Wahiba e iniziamo la nostra spedizione in campo tendato mobile nei luoghi più selvaggi e altrimenti inaccessibili di questa parte di Paese. Il deserto copre un’area che si estende per 180 chilometri da nord a sud e per circa un’ottantina da est a ovest; le dune più alte, nella parte settentrionale, raggiungono un’altezza di 100 metri. Le dune gialle, le forme sinuose e i colori della sabbia che cambiano durante le ore del giorno rendono questa ultima parte della giornata davvero speciale. Poseremo il campo mobile nel deserto: un’immersione nel silenzio, un’immersione in se stessi oppure uno slancio verso l’orizzonte sterminato sulle note suadenti del vento. Il deserto ha mille volti, tutti diversi, e ad ognuno di noi si mostra per quello che è e per quello che siamo. È un ambiente che parla, e comunica sempre molto più di quello che ci si possa aspettare. Cena al campo e notte sotto le stelle in tenda ad igloo. 
    Prima colazione al campo e dopo una passeggiata tra le dune, continuazione verso sud. Durante il tragitto sarà possibile imbattersi in qualche nomade Wahiba. Ci fermeremo per pranzo nel villaggio di Mahoot, per poi riprendere il viaggio lungo la costa fino a raggiungere la baia di Al Khaluf, forse una delle più belle e suggestive baie dell’Oman, dove dune di sabbia bianchissima si perdono nelle acque verdi-blu. Allestimento del campo e tempo libero a disposizione per passeggiate e relax sulla spiaggia. Cena e pernottamento. 
    Prima colazione e ripresa della spedizione, questa volta virando a nord, lungo spiagge deserte e acque color turchese. Incontreremo piccoli villaggi di pescatori, lagune rosate e uccelli migratori sulla battigia. La seconda notte il campo verrà allestito nella zona di Ras Ruweis, dove le spettacolari dune del Wahiba si inabissano direttamente tra le acque dell’oceano, creando uno spettacolo a dir poco suggestivo. Ultima notte in campo mobile, cena e pernottamento. 
    Oggi si rientra alla civiltà, passando per la cittadina di Al Ashkhara e percorrendo la strada che, sempre lungo la costa, tra villaggi di pescatori e scorci panoramici, conduce a Ras Al Hadd. Sistemazione in hotel e cena. In serata trasferimento presso la riserva naturale di Ras Al Jinz dove si potranno avvistare le enormi tartarughe marine che animano questa parte del Mare Arabico. Rientro in hotel e pernottamento.
    Prima colazione e mattinata a disposizione per un po' di relax. Pranzo a Sur e visita della cittadina racchiusa in una bella baia naturale, con visita al tipico cantiere dei Dhow, le imbarcazioni arabe in legno ancora oggi utilizzate dai pescatori del luogo. Lungo la strada di rientro a Muscat sono possibili diverse fermate fotografiche che, tempo permettendo e seguendo le preferenze del gruppo, il tour leader deciderà di effettuare. Tra queste, Wadi Tiwi e Wadi Shab, la spiaggia di sabbia bianca di Fins e lo scenografico e misterioso Bimmah Sinkhole, una dolina carsica con un diametro di 40 metri e un’acqua dal color smeraldo. Arrivo a Muscat, sistemazione e cena in hotel. 
    Prima colazione e giornata dedicata all’escursione in barca alle isole Daymaniyat, un paradiso tropicale con fondali da far invidia alle Isole Seychelles e non solo… Unica riserva naturale marina dell’Oman, le isole Daymaniyat sono un luogo eccezionale noto per i giardini di corallo e l'abbondante fauna acquatica. Questo gruppo di nove isole disabitate conserva infatti una barriera corallina che si estende fino a una profondità di 20 metri. La parte nord delle isole è rocciosa, mentre la parte meridionale ha meravigliosi reef per chi ama lo snorkeling. Raggiungeremo le isole in circa 45 minuti, condizioni del mare permettendo, e durante la visita ci si potrà fermare per un bagno rinfrescante o, per chi desiderasse, effettuare dello snorkeling (a bordo è disponibile l’attrezzatura necessaria). Il pranzo è previsto a bordo. Rientro a Muscat all’Al Mouj Marina nel pomeriggio ed eventuale tempo a disposizione per un caffè o dello shopping. Rientro in hotel, cena e pernottamento. NB: Qualora non fosse possibile effettuare l’escursione in barca per cause di forza maggiore e/o per condizioni metereologiche avverse (mare mosso, vento forte etc…), è prevista in alternativa l’entrata presso il prestigioso hotel Shangri La Barr al Jissah, dove si avrà accesso all’area piscina con pranzo presso il ristorante dell’hotel incluso. 
    Prima colazione e trasferimento privato in aeroporto in tarda mattinata.Partenza per l’Italia con il volo di rientro. Arrivo in serata e fine dei servizi.   La costa di Sur La veduta dal forte di NizwaL’oasi di NizwaDhow lungo la battigia 

    Perché con noi

    • Itinerario originale che unisce 3 notti di spedizione nel deserto, i principali siti culturali e un'escursione in barca alle isole Daymaniyat
    • Un viaggio adatto per famiglie e neofiti del deserto, avventuroso ma non stancante, e a chiunque ami la natura e gli spazi aperti
    • Cura dei dettagli: 3 passeggeri per auto con posto finestrino garantito, pranzo in famiglia locale, attenzione alla sostenibilità ambientale

    I nostri esperti

    GIOVANNI RIVOLTA

    Dal 16  aprile  2022 al 24  aprile  2022

    CINZIA BUSCONI

    Dal 15  ottobre  2022 al 23  ottobre  2022

    MARINO KELLER BARD

    Dal 3  dicembre  2022 al 11  dicembre  2022

    Approfondimenti di viaggio

    È necessario il visto di entrata e passaporto con almeno 6 mesi di validità. Il visto turistico deve obbligatoriamente essere ottenuto prima della partenza attraverso la procedura online. Il visto può essere richiesto tramite Kel 12 (pagando il costo del visto + le spese di ottenimento) oppure si può ottenere autonomamente tramite la procedura online  Durante i pernottamenti nei campi mobili sono fornite tende iglooIl tour leader per motivi tecnico – logistici può trovarsi [...]