Logo Kel 12 Cultura del viaggio

FIRENZE INSOLITA

ITALIA

icona orologio 4 GIORNI
minimo 15 massimo 20 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   24  ottobre    al   27  ottobre  
  • 2020

  • Dal   26  marzo    al   29  marzo  
  • Dal   10  aprile    al   13  aprile  
  • Dal   30  aprile    al   3  maggio  
  • Dal   28  maggio    al   31  maggio  
  • Dal   3  settembre    al   6  settembre  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

La storia delle grandi città porta spesso, come un marchio indelebile, il nome delle famiglie che ne hanno accompagnato le sorti. Quella di Firenze è attraversata da una filigrana con il nome della famiglia Medici, bussola che darà la direzione al nostro itinerario nel capoluogo toscano. La visita comincia da Palazzo Medici-Riccardi, prototipo delle abitazioni gentilizie fiorentine, e prosegue per il quartiere San Lorenzo per arrivare in piazza della Signoria, centro della - continua -

A PARTIRE DA: 1.050 €


ITINERARIO

Sistemazione in hotel e incontro con il nostro esperto.

 

Inizio del tour di Firenze “Gloria e potere al tempo dei Medici”, alla scoperta della potente famiglia che ha governato la città per secoli, lasciando un'impronta indelebile sulla vita culturale e artistica.

Si parte da Palazzo Medici-Riccardi, commissionato a Michelozzo da Cosimo il Vecchio per accogliere la dimora di famiglia, è un esempio delle abitazioni gentilizie fiorentine. Si attraversa il quartiere di San Lorenzo e si arriva in Piazza della Signoria, centro della vita politica fiorentina, dove è prevista la visita di Palazzo Vecchio, nato come Palazzo del Comune, ma trasformato nel corso del Cinquecento in residenza medicea. Nei "Quartieri Monumentali" arte e storia si fondono nell'elogio della giovane dinastia. Infine, passando per Ponte Vecchio, raggiungeremo Piazza Pitti, per ammirare Palazzo Pitti, splendida reggia di una famiglia ormai salita alla dignità granducale. 

 

Cena al ristorante “Torcicoda” o “Fonticine”

Pernottamento Hotel Corona d'Italia. 

Colazione in hotel.

Al mattino, visita al Museo di San Marco, esempio di convento quattrocentesco, la cui pianta razionale e armoniosa è basata sulle innovazioni del Brunelleschi. Ogni cosa è progettata per coordinare e semplificare la vita monastica all'interno del convento, così come la tranquillità del chiostro e la luminosa biblioteca, una tra le più belle del Rinascimento.

Il Museo Custodisce la più grande collezione al mondo di opere del Beato Angelico, che visse alcuni anni nel convento e decorò in uno stile sublime ambienti pubblici e privati del cenobio, quali la sala capitolare, il chiostro e le celle del primo piano.

Si prosegue per Fiesole, città etrusca in bellissima posizione panoramica. Andare a Fiesole significa fare un viaggio di ritorno alle origini della Toscana e dell’Italia. Vi si trovano tracce di tutte le epoche, che scopriremo durante la passeggiata. 

Visita al famosissimo Teatro Greco.

Pranzo da Piatti & Fagotti, frequentato da musicisti della Scuola di Fiesole e ragazzi che lavorano all’Istituto Europeo, raro punto di incontro cosmopolita in città.

Nel pomeriggio, visita di Villa La Pietra. La proprietà, cinta da mura, si estende per 23 ettari e comprende cinque ville storiche e un magnifico giardino neorinascimentale. La villa principale, Villa La Pietra, accoglie la celebre collezione d’Arte Acton. Villa Sassetti ospita un moderno centro congressi, le altre tre ville, Colletta, Natalia ed Ulivi, sono sede di uno dei campus all’estero di New York University.

Passando per Villa di Careggi, si raggiunge Villa La Petraia, una delle più affascinanti ville medicee  per la felice collocazione nel paesaggio, l'eccellenza delle decorazioni pittoriche e la rigogliosa natura del parco.

Dichiarato dall'UNESCO Patrimonio mondiale dell'Umanità nel 2013, questo rifugio dei granduchi della famiglia Medici fuori città, ebbe origine da un antico edificio fortificato, di cui resta ancora la grande torre, che fu ingrandito verso la fine del Cinquecento per realizzare la villa attuale con bellissimo giardino a terrazze.

All’interno, si ammirano i preziosi affreschi del Volterrano e di Cosimo Daddi, oltre alle sculture dell’Ammannati del Giambologna e la famosa scultura bronzea del Giambologna, raffigurante Venere-Fiorenza.

Rientro in hotel a Firenze.

Cena libera.

Pernottamento.

Colazione in hotel.

Riprendiamo il tour di Firenze dalla Porta San Frediano, la prima delle porte trecentesche che incontreremo, parte della cinta muraria distrutta nel diciannovesimo secolo. A piedi arriveremo alla Chiesa di Santa Maria del Carmine dove visiteremo la Cappella Brancacci con i celeberrimi affreschi del Masaccio.

Tagliando da Santo Spirito, risaliremo la Costa San Giorgio fino alla Porta San Giorgio e all’ingresso del Forte Belvedere, per far scoprire come erano alti e maestosi i bastioni disegnati da Michelangelo.

Pranzo.

Visita di San Miniato al Monte, nella parte più alta della città, la sovrasta, che rappresenta uno dei migliori esempi di romanico fiorentino. La Chiesa prende il nome dal primo martire di Firenze. Splendida la Cappella del Crocifisso, al centro della navata maggiore, ideata da Michelozzo nel 1448 per volere di Piero dei Medici. Sulla navata destra della Chiesa sono ben visibili alcuni affreschi del quattordicesimo e quindicesimo secolo, oltre ad affreschi con le storie di San Benedetto.

Bellissima anche la Cappella del Cardinale del Portogallo, nella navata sinistra della Chiesa; da notare anche il soffitto in terracotta, e il restaurato campanile a forma di torre.

All’esterno della Chiesa, si visitano il Monastero, con la farmacia monastica, e il Cimitero Monumentale, conosciuto anche col nome di “Porte Sante”, che ospita i resti di nomi eccellenti, come Montale, Papini, Lorenzini, Villari e Stibbert.

Visita al Giardino Bardini, poi si prosegue verso Porta San Niccolò, attraversando il Ponte delle Grazie e vie antiche come Via dei Macci o le Conce, fino alla Sinagoga.

Visita del Ghetto.

Rientro in hotel.

Cena Ristorante “La Loggia” a Piazzale Michelangelo.

Pernottamento. 

 

Colazione in hotel.

La mattina è dedicata alle arti e ai mestieri di Firenze. S’inizia con la visita all’Antica Farmacia di Santa Maria Novella. I profumi si avvertono già sulla strada. E all’ingresso diventano avvolgenti e intensi. All’interno, si parte per un viaggio che unisce antichi preparati, essenze, distillati, sali, profumi e creme a una storia iniziata nel 1221. In quell’anno i frati domenicani, arrivati a Firenze, costruirono il loro convento tra l’attuale via della Scala e piazza Santa Maria Novella. E qui, nel cuore della città, ha ancora sede l’Officina profumo farmaceutica di Santa Maria Novella. Ecco dove siamo: in un negozio-museo che si estende su 1.700 metri quadrati che ha sale decorate con arredi seicenteschi, stucchi lavorati a foglia d’oro, affreschi trecenteschi e ottocenteschi. E numerosi attrezzi del mestiere in mostra: dai vasi di ceramica ai distillatori, dai forni alle presse per decorare i saponi.

Segue una visita privata Polimoda, una tra le scuole di moda e marketing più conosciute a livello internazionale che ogni anno forma nuovi e promettenti stilisti. Non a caso, l'Istituto Internazionale Polimoda ospita un'importante biblioteca della moda, tra i centri di documentazione più significativi a livello internazionale. Ospitata nelle bellissime sale di Villa Strozzi, conta volumi rari ed antichi, video di sfilate, e una ricca emeroteca.

La biblioteca della moda abbraccia i settori più svariati di questo mondo: dalla storia del costume, della moda e del design alla sociologia della moda, dalla storia del tessuto al confezionamento, dalla fotografia alle arti minori come oreficeria e artigianato, fino a discipline più moderne come il marketing della moda e il visual merchandising.

Ultima tappa, alla Scuola del Cuoio, un’azienda con più di 60 anni di storia, dedita alla realizzazione di prestigiosi articoli in pelle, situata nel cuore di Firenze, in Piazza Santa Croce. Fu creata nel secondo dopoguerra grazie alla collaborazione dei Frati francescani del Monastero di Santa Croce, che desideravano insegnare un mestiere agli orfani della ‘Città dei ragazzi’ di Pisa, e delle famiglie Gori e Casini, maestri artigiani della pelle fiorentina sin dagli anni Trenta. La Scuola del Cuoio di Firenze, nacque in una posizione strategica lungo le sponde del fiume Arno, luogo nel quale si concentravano le imprese che necessitavano di grandi quantitativi d’acqua. È stato proprio l’elemento dell’acqua, essenziale per il funzionamento dei laboratori artigiani, a unire Santa Croce al cuoio, rendendolo uno dei distretti più prestigiosi in Italia e nel mondo. La Scuola del Cuoio si contraddistingue per aver mantenuto intatta l’antica arte manifatturiera, riuscendo a trasmettere il prestigio dei suoi prodotti e l’impegno per la tradizione.

Partenze individuali.

 

 

 

 

  1. Firenze  2. Palazzo Vecchio  3. Vista della città

 

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Il nostro itinerario nella città dei Medici è un libro che ne racconta la storia
  • Musei, palazzi, collezioni d’arte, a pochi passi l’uno dall’altro

ESPERTI

  

Esperto Kel 12

  • Dal 24  ottobre  2019 al 27  ottobre  2019
  • Dal 26  marzo  2020 al 29  marzo  2020
  • Dal 10  aprile  2020 al 13  aprile  2020
  • Dal 30  aprile  2020 al 3  maggio  2020
  • Dal 28  maggio  2020 al 31  maggio  2020
  • Dal 3  settembre  2020 al 6  settembre  2020

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12