Logo Kel 12 Cultura del viaggio
  • GEYSERS, SALARES E MOAI

    BOLIVIA CILE

  • GEYSERS, SALARES E MOAI

    BOLIVIA CILE

    Viaggi Su misura

    Durata 17 GIORNI
    Partecipanti MINIMO 2  PARTECIPANTI
    Partenze VALIDITÁ DAL 1  gennaio  2021 AL 31  dicembre  2021

    PREZZO BASE PER 2 PERSONE:  

    4.950€

    PREZZO BASE PER 4 PERSONE:  

    3.980€

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    PERSONALIZZA IL TUO VIAGGIO

    RENDILO UNICO SCEGLIENDO I SAPORI, LE ESPERIENZE E GLI HOTEL SELEZIONATI DAI NOSTRI ESPERTI

    Cile - Bolivia

    GEYSERS, SALARES E MOAI

    Il Cile: un Paese lungo e sottile in cui la Natura ha concentrato ogni sua estrema bellezza. Arido e ghiacciato. Bagnato dall’acqua e bruciato dal fuoco dei vulcani. Un Paese che inizia con un deserto e finisce in ghiacci millenari e in stretti che uniscono oceani, una miriade straordinaria di paesaggi che si alternano dal deserto di Atacama, sino alla Patagonia. Ci recheremo nei luoghi più significativi del Cile del nord e termineremo il nostro viaggio nell’isola di Pasqua, una gemma preziosa in mezzo al Pacifico, alla scoperta di una cultura antica e lontana, le cui origini non si devono cercare in Cile (di cui fa parte), ma in Polinesia. Avremo occhi attenti alla lezione che ci impartisce la natura selvaggia, e cuore aperto a tutte le suggestioni e le magie che animano le genti del “Cono Sur”. La Bolivia: grande circa tre volte e mezzo l'Italia e con un’incredibile varietà di ecosistemi, grazie alla sua posizione al tropico unita ai forti dislivelli di altitudine. È proprio qui che la catena delle Ande si apre dividendosi nella Cordigliera Occidentale e Orientale per formare quell’altopiano che custodisce alcuni fra i paesaggi più spettacolari del pianeta. Attraverseremo quindi la magica distesa lunare del Salar de Uyuni, o meglio del Salar de Tunupa, dal nome del vulcano e dell’antica divinità aymará; un luogo che regala una sensazione unica, l’orizzonte non ha limiti e l’immensità invita al silenzio.

    ITINERARIO

    Partenza per il Cile, volo non incluso. 
    Arrivo a Santiago de Chile incontro con un nostro assistente parlante italiano e trasferimento privato in hotel. Giornata a disposizione per la visita libera della città. Pernottamento in hotel e pasti liberi. La Capitale cilena si sviluppa in una lunga vallata incorniciata dalle Ande a est e dalla Cordigliera della Costa a ovest. Si tratta di una città dinamica e cosmopolita, con uno scenario ricco di eventi e un panorama culinario interessante. Il centro storico si sviluppa intorno a Plaza de Armas, dove si trova la Cattedrale, il palazzo delle Poste e numerosi edifici di gusto neoclassico e barocco; poco oltre si trovano il Palazzo Presidenziale della Moneda con il monumento in memoria di Salvador Allende e l’attiguo centro culturale sotterraneo; la chiesa coloniale di San Francisco, che è l’edificio più antico della città; la Stazione Mapocho, oggi centro culturale e il Museo de Arte Precolombina. A breve distanza dal parco metropolitano sorge La Chascona, la casa museo di Pablo Neruda. Dal parco si può raggiungere in funicolare il Cerro San Cristobal, uno dei punti panoramici da cui, insieme al Cerro Santa Lucia, si riesce ad avere una visione d’insieme della grande città.Consigliamo una sosta al Mercado Central, dove si concentra una gran quantità di ristoranti tradizionali, e al Mercado de la Vega per visitare uno dei più grandi mercati ortofrutticoli coperti dell’America Latina. 
    Dopo la colazione trasferimento privato dall’hotel all’aereoporto, in tempo utile per il volo su Calama, nel nord del Paese. Proseguimento via terra per San Pedro de Atacama. La strada sale progressivamente per un centinaio di chilometri finché all’orizzonte appare l’oasi di San Pedro de Atacama, a 2440 metri di altitudine, in uno dei deserti più aridi della terra ai piedi del Volcán Licáncabur. La cittadina di San Pedro - investita da un rilevante flusso turistico, si trova in posizione strategica per visitare i luoghi più suggestivi del Norte Grande cileno e sarà dunque la nostra base per i prossimi giorni.  
    Si parte di mattina presto in direzione sud, alla volta delle lagune altoplaniche. Ci troviamo nel Salar de Atacama, la più grande distesa salina del Paese e una delle massime attrazioni della Riserva Nazionale Los Flamencos. Ai suoi margini si trovano vulcani attivi, paesaggi lunari e lagune di una bellezza disarmante. La prima che si incontra è la Laguna Chaxa, luogo di nidificazione di fenicotteri. Più a sud, e continuando a salire di quota, si trovano invece le Lagune Miscanti e Miñique, nelle cui acque si specchiano montagne e varie specie di uccelli. Pranzo presso il villaggio di Socaire e rientro a San Pedro. Resto della giornata libero.  
    Oggi vi aspetta una sveglia ancor prima dell’alba! Si parte molto presto per il campo geotermico del Geyser del Tatio, che raggiungiamo in tempo per ammirare il sole sorgere sulle alte fumarole (fino ai 6 metri di altezza). Dopo la colazione al sacco si prosegue per il “Pozòn Rùstico” una zona termale dove le acque sono scaldate direttamente dal geyser e in cui è possibile fare il bagno. Non dimenticate quindi il costume da bagno! Si arriverà infine a Machuca, un piccolo villaggio di pastori dove si possono trovare oggetti di artigianato e cibo di strada tradizionale, come le empanadas e le sopaipillas. Rientro a San Pedro de Atacama e pomeriggio libero.
    Partenza verso Hito Cajon, posto di frontiera fra Cile e Bolivia. Dopo le formalità doganali si proseguirà con l’autista boliviano. Il primo posto che si visita sono la Laguna Blanca e la Laguna Verde, famosa per le sue metamorfosi di colore, che, con un po’ di fortuna, potrete forse vedere (dipende dal sole, dal vento e dalla temperatura…). Attraversando i magnifici paesaggi del deserto di Salvador Dalì continuiamo quindi verso le fumarole e le pozze di fango ribollenti di Sol de Mañana, un paesaggio davvero infernale a quasi 5.000 metri d’altitudine che precedono la Laguna Colorada, (4.278 m), con le acque che mutano colore dal viola al mattone, punteggiate da migliaia di aristocratici fenicotteri di tre diverse specie. Al tramonto si arriverà al deserto del Siloli, dove si trovano alcune formazioni rocciose molto particolari, come l’Arbol de Piedra. Pernottamento a Ojo de Perdiz. 
    Nuova giornata dedicata a lagune e fenicotteri! Si raggiungeranno le lagune Ramaditas, Honda, Chiarkhota e Hedionda. Lungo il percorso di passerà anche attraverso la miniera di zolfo abbandonata di Mina Corina e attraverso la Valle de las Rocas, caratterizzata da rocce formatesi da eruzioni vulcaniche, poi erose dal vento fino ad assumere forme molto particolari e bizzarre. Arrivo a San Juan e pernottamento.
    È il momento della tappa probabilmente più attesa in Bolivia. Oggi infatti ci attende l’attraversamento della magica distesa lunare del Salar de Uyuni, o meglio del Salar de Tunupa, dal nome del vulcano e dell’antica divinità aymará. Raggiungiamo l’Isla Pia Pia e l’Isla Incahuasi, spesso erroneamente chiamata Isla del Pescado. Qui un breve sentiero segnalato ci porta fra rocce coralline e cactus giganti fino alla cima, da dove si gode una vista spettacolare a 360° sulla distesa di 12.000 kmq di sale. Con gli occhi e il cuore pieni di immagini ed emozioni che ricorderemo a lungo, proseguiamo verso la cittadina di Uyuni, dove ci fermiamo per la notte. 
    Cominciamo la giornata con una visita al cimitero dei treni, con vecchie locomotive abbandonate su binari morti. Si prosegue poi per Villa Mar e la Laguna Katal prima di raggiungere nuovamente il confine cileno e incontrare l’autista che ci riporterà a San Pedro de Atacama. 
    Dolo la colazione parte della giornata libera a disposizione per visitare la bella San Pedro de Atacama. Nel pomeriggio trasferimento collettivo all’aeroporto di Calama in tempo utile per il volo su Santiago. Pernottamento in hotel vicino all’aeroporto.
    Volo per l’Isola di Pasqua. Trasferimento libero e autonomo in hotel e giornata libera.
    Giornate libere per visitare l’Isola di Pasqua in completa autonomia.  Pochi luoghi al mondo possiedono il fascino di questo minuscolo lembo di terra, uno dei posti più isolati del pianeta. Con le sue enigmatiche statue, i ben noti moai, l’Isola di Pasqua (Rapa Nui per i suoi abitanti) è senz’altro una delle mete imperdibili del Cile.Fra i luoghi che meritano una visita ricordiamo le statue monolitiche di Ahu Akivi e le cave di Pun-a-Pau dove si costruivano i copricapi delle statue. I cinque Ahus (Vaihu, Akahanga, Tongariki, Te Pito Te Kura e Gnau Gnau). L’Ahu Tongariki, che si trova in una zona archeologica restaurata dall’archeologo Claudio Cristino, dove è possibile apprezzare 15 statue raffigurate in piedi e in diversi periodi della loro costruzione. A Ranu Raruku, luogo noto come “la fabbrica dei Moai”, si possono ammirare più di 400 statue e osservare i diversi momenti della loro costruzione e del loro trasporto.Sembra che questa attività sia stata abbandonata da un giorno all’altro senza che si possa trovare una spiegazione che giustifichi questa decisione improvvisa. Gnau Gnau si trova sulla spiaggia di Anakena e fu restaurata negli anni settanta dall’archeologo locale Sergio Rapu. Qui si possono ammirare 7 statue perfettamente conservate, delle quali è possibile apprezzare anche dettagli che non si trovano su altre statue, come tatuaggi, rifiniture ed abiti. In questo luogo fu ritrovato l’occhio di un ‘moai’ che è attualmente esposto presso il museo dell’isola.Si consigliano inoltre la visita del vulcano Rano Kao e della città cerimoniale di Orongo e al tempio di pietra di Ahu Vinapu. 
    Trasferimento libero in aeroporto e partenza per Santiago de Chile, arrivo e trasferimento privato in città, sistemazione in hotel e pernottamento. 
    Prima colazione. Giornata a disposizione per le visite libere nella capitale. In tempo utile, trasferimento privato all'aeroporto internazionale e imbarco sul volo per l'Italia (volo Non incluso). 
     

    Perchè con Kel12?

    • Quarant’anni di esperienza in spedizioni e viaggi culturali
    • Staff locale gestito direttamente
    • Guide e assistenti in loco parlanti italiano
    • Contatto per le emergenze h24 in italiano sia in loco che in Italia / 
    • Pianificare il tuo viaggio “on demand” con i nostri Specialist, risorse interne al nostro staff che conoscono molto bene la destinazione e che metteranno a disposizione la loro professionalità al servizio dei clienti. Un servizio che non tutti possono offrire “on demand” e che noi mettiamo a disposizione on line su appuntamento.

    Approfondimenti di viaggio

    L’IMPEGNO PER UN TURISMO SOSTENIBILE Promuoviamo lo sviluppo di una coscienza sostenibile da sempre. Da molto prima che la parola sostenibilità diventasse tendenza. Favorire un turismo che non consuma, sfiora e valorizza ciò che incontra. Visitare i luoghi cercando di lasciare tracce minime del proprio passaggio sono tra i primi punti della nostra “Carta Etica del Viaggio e del Viaggiatore”, documento redatto nel 2006 e consegnato a tutti i viaggiatori prima della partenza, in cui [...]