GUARANI IGUASSU E JAGUAR SAFARI IN PANTANAL

ARGENTINA BRASILE PARAGUAY

  • GUARANI IGUASSU E JAGUAR SAFARI IN PANTANAL

    ARGENTINA BRASILE PARAGUAY

    Viaggi con Esperto
    Durata 14 giorni
    Partecipanti minimo 9 massimo 14  partecipanti
    Partenze
      2024
    • Dal 11  luglio  al 24  luglio  
      Iscrizioni aperte
    • Dal 14  ottobre  al 27  ottobre  
      Iscrizioni aperte

    A PARTIRE DA:  

    6.780€

    Paraguay - Argentina - Brasile

    GUARANI IGUASSU E JAGUAR SAFARI IN PANTANAL

    Il Paraguay è un Paese fuori dalle rotte turistiche, poco conosciuto e stritolato tra Argentina e Brasile. L’itinerario disegnato ripercorre alcuni aspetti identificativi di questo Paese terra nativa degli indios Guaranì. Asuncion adagiata sulla sponda sinistra del fiume Paraguay nel corso dei secoli è molto cambiata nella sua architettura dove alla base coloniale si è arricchita con quella neoclassica. Da Asuncion con itinerario circolare, chiamato Golden Tour, si toccheranno villaggi e cittadine ognuna con il proprio orgoglio, artigianato, storia e tradizione. Villaggi in stile coloniale dove tradizione e l’artigianato si esaltano con lavori di filigrana e quello delle ceramiche colorate oppure piccole chicche come la chiesa antica di Yaguaron gioiello del periodo barocco. Ancora piu a sud verso Encarnacion sulle rive dell’immenso Rio Paranà, qui si nascondo nella sua provincia i fantasmi delle missioni gesuite abbandonate alcune delle quali dichiarate patrimonio dell’Umanità. Al termine di questo percorso le cascate di Iguassù che per diritto appartengono al Paraguay o meglio al popolo Guaranì ma geograficamente sono aldilà della frontiera geografica. Per scoprirne la paternità basta sapere che termine Iguassu significa in lingua Guaranì “acqua grande” piu semplice di cosi. Il Paraguay ha un fascino coloniale autentico che offre l'opportunità di esplorare luoghi lontani dai sentieri turistici. Per rendere ancora piu bello questo itinerario ci spostiamo nel Pantanal del Nord in Brasile e voliamo a Cuiabá nel Mato Grosso, da dove lungo la strada sterrata Transpantaneira entriamo nel cuore del Pantanal, un santuario naturale patrimonio Unesco. Il Pantanal, con una superficie di circa 220.000 kmq è la più grande zona umida al mondo: una sorta di zoo gigantesco con una straordinaria concentrazione di fauna selvatica. Deriva il suo nome dalla parola portoghese "pântano", che significa palude. Per nove mesi all'anno, durante e per un certo tempo dopo la stagione delle piogge, viene sommersa dalle acque per l'80% della sua superficie. È considerato l'ecosistema con il maggior numero di specie di flora e fauna del mondo ed è il miglior posto per vedere gli animali in Sud America. È molto facile avvistare caimani, capibara, formichieri giganti, anaconda, ma l’area che visitiamo offre soprattutto la concreta possibilità di avvistare il giaguaro durante le escursioni in barca lungo il fiume ed è un vero paradiso per l’ornitologo perché la ricca fauna acquatica attrae migliaia d’uccelli. Un luogo che è un inno alla vita che stagione dopo stagione rinnova la sua magia.

    Itinerario di viaggio

    Partenza dall’Italia per Asuncion. Pasti e pernottamento a bordo 
     Arrivo ad Asuncion, incontro con il nostro rappresentante e trasferimento privato in Hotel. Camere subito a disposizione e resto della mattina libero per riposarsi dal lungo viaggio. Pranzo libero. Nel pomeriggio incontro con la nostra guida e partenza per un tour della città di Asunción capitale del Paraguay. Caratterizzata da una pittoresca miscela di architettura moderna e coloniale, visiteremo la Casa dell'Indipendenza, la Cattedrale, il Palazzo del Governo, la stazione ferroviaria con la più antica locomotiva a vapore del Sud America, il Pantheon Nazionale degli Eroi e il Viale Mariscal Lopez, finendo nel popolare mercato artigianale, La Recova. Ritorno all'hotel. Pomeriggio libero. Pasti liberi e pernottamento
     Dopo la colazione dedicheremo un giorno interno per l’escursione al cosiddetto Golden Tour. Partenza con il nostro veicolo privato e la guida locale parlante inglese/spagnolo verso la città artigianale di Ita, la chiesa di Yaguarón, una chiesa francescana del XVIII secolo, proseguendo per la città storica di Piribebuy, la Basilica di Caacupe e San Bernardino, situata sulle rive del famoso "Lago Ypacarai". Sosta per il pranzo. Nel pomeriggio visita a Itauguá, famosa per i suoi pizzi Ñanduti. In serata rientro nella capitale. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in hotel.
     Dopo la colazione trasferimento al sud del paese nella città di Encarnación, situata a 360 km da Asunción. Giornata dedicata alla presenza della Compagnia di Gesu in questa parte dell’America Latina con la sosta a San Ignacio (in onore di San Ignacio de Layola fondatore dell’ordine gesuita) dove nel 1609 i gesuiti con l’aiuto degli indigeni Guarani fondarono l’omonima missione dandogli il nome San Ignacio de Guasù (guasù significa grande in lingua guarani). Questa Missione segna l’inizio della “colonizzazione / evangelizzazione” gesuita in America del sud, da qui si espansero in tutta l’area che oggi include Argentina e Brasile con oltre 50 insediamenti. Oggi è solo un luogo di culto racchiuso in un piccolo museo che nasconde tutte le reliquie salvate dalla distruzione. La seconda tappa vede un altro luogo molto importante per la cultura gesuita rappresentata dalla Missione di Santa María nata come Nuestra Señora del Taré, anche qui purtoppo la chiesa originale fu distrutta da un incendio nel 1889 ma molto fu recuperato e riposto nel locale museo dove sono visibili lavori scultori di scuola guarani che sotto la guida di maestri gesuiti realizzarono manufatti sorprendenti in quanto la raffigurazione degli stessi santi dalle loro mani prendono forma e significati diversi frutto della lettura cristiana da parte del popolo guarani evangelizzato. Famosa la statua di San Michele che uccide il demonio rappresentato dai gesuiti come un serpente mentre per i guarani questo ha le sembianze umane … forse evocano le figure dei Bandeirantes, esploratori coloniali portoghesi senza scrupoli che schiavizzavano i popoli indigeni (Robert de Niro alias Rodrigo Mendoza nel film Mission). Successiva partenza per la straordinaria visita della chiesa gesuitica di Jesus de Tavarangué (Patrimonio Unesco). Al termine, partenza per l’hotel di Encarnacion. Pranzo libero, cena e pernottamento in hotel.
     Partenza per le rovine di Trinidad del Parana, dove visitiamo i resti della sua imponente chiesa e ammiriamo questa sofisticata costruzione patrimonio Unesco. Lungo il percorso lungo il fiume Paranà sosta alla cascata di Monday, bella e propedeutica allo spettacolo dei prossimi giorni a Iguassu. Si prosegue a nord fino alla diga Itaipù (“suono delle pietre” in lingua Guarani) un immane progetto ingegneristico diviso tra Brasile e Paraguay che sfrutta l’enorme portata d’acqua del fiume Paranà. Nel tardo pomeriggio attraversiamo il confine tra Paraguay e Brasile per arrivare a Foz do Iguacu, sistemazione in hotel.   Foz do Iguaçu è una città situata nel sud del Brasile e confina con l'Argentina e il Paraguay. La grande attrazione di questa città, sono ovviamente le cascate condivise con l’Argentina e che stabilisce il confine naturale tra i due paesi. Le cascate sono visitate da circa due milioni e mezzo di persone ogni anno, Foz do Iguaçu è una delle cinque città più visitate del Brasile. Il clima in questa regione: la temperatura media è di 30°C. Nei mesi più freddi (la nostra estate) si possono raggiungere circa 10°C e si prega di munirsi di capi pesanti quali un buon pile e una giacca pesante. Per il resto del periodo considerare un abbigliamento leggero come magliette, t-shirt, pantaloncini, scarpe comode per lunghe passeggiate nei sentieri del Parco Nazionale e costumi da bagno. Si consiglia di munirsi di repellente per insetti, berretto e occhiali da sole. Pranzo libero e cena in hotel.
     Escursione di tre ore con guida parlante italiano per il Parco Nazionale do Iguaçu, una delle più grandi riserve di vegetazione del Brasile, fino ad arrivare al centro visitatori. Qui i visitatori prenderanno un autobus che li porterà in un tour all'interno del parco e poi all'inizio delle passerelle poste sulle scogliere del fiume Iguazù. La lunghezza di queste passerelle si estende per quasi un chilometro. Durante la passeggiata è possibile avere una vista panoramica dell'Isola San Martín e delle cascate più maestose: i Bossetti, il San Martín e i Tre Moschettieri. Verso la fine della passeggiata si trova il belvedere, dal quale si può apprezzare una vista della Gola del Diavolo, che, in questo punto, dista solo circa 150 metri. Questa meravigliosa vista è ancora più arricchita dalla costante formazione di arcobaleni. L'itinerario termina accanto alla cascata del Salto Floriano dove si trova un piccolo negozio e si accede all'ascensore panoramico, che i visitatori possono prendere se lo desiderano. Alla fine della passeggiata c'è una lunga scalinata che porta al luogo da cui i visitatori fanno ritorno in hotel. Le escursioni giornaliere si svolgono preferibilmente al mattino vista la posizione del sole sulle cascate. Pomeriggio libero e pernottamento. Pranzo libero e cena in hotel.
     Dopo la colazione partenza per l’escursione “full day” con guida locale parlante italiano (secondo disponibilità) verso il ponte Tancredo Neves e Juan D. Perón che uniscono la città argentina di Puerto Iguazu e quella brasiliana do Foz de Iguazu. Visita del versante argentino delle Cascate dell'Iguazú. Con un'estensione di 67.000 ettari il parco è stato dichiarato Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'UNESCO. Le 275 cascate scivolano da un'altitudine media di settanta metri. Il punto di partenza è la “Stazione Centrale”, da cui i visitatori possono scegliere di prendere il treno che va alla “Stazione delle Cascate” o quello che va alla “Stazione della Gola del Diavolo”. Da questi punti è possibile effettuare diverse escursioni: La camminata superiore è una camminata di 800 metri su passerelle, sopraelevata rispetto alla superficie del terreno in modo da non intralciare o allontanare/spaventare la fauna. Durante questa passeggiata, i visitatori possono osservare le cascate dalla parte superiore delle cascate di Dos Hermanas, Bosetti, Bernabé Méndez, M´Bigua, tra le altre. Dura un'ora e il range di difficoltà è basso, non ci sono scale. La passeggiata inferiore (spesso chiusa per via dell’umidità e la scivolosità del percorso) è una passeggiata di 1.600 metri su passerelle sopraelevate sulla superficie del terreno, dove i visitatori possono vedere le due sorelle, le cascate di Alvar Nuñez, San Martín e Bosetti e la Rock de la Bella Vista. Al termine rientro in Brasile e sistemazione in hotel. Pranzo libero e cena in hotel.
    Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo per Cuiabá (via Sao Paulo). Arrivo a Cuiabá e trasferimento di 100 km in minibus lungo una strada asfaltata fino a Poconè. Da qui inizia la Transpantaneira un nastro sterrato di 150 km. Arrivo e sistemazione nella Pousada scelta Pranzo libero e Cena in Pousada
    Escursione all’alba in jeep e in barca per fotografare la natura al suo risveglio. Rientro per la prima colazione e partenza verso Porto Jofre lungo la Transpantaneira, la lunga strada sopraelevata che grazie ai suoi 127 ponti permette di addentrarsi in un paesaggio straordinario e spettacolare dove è possibile osservare scene di vita animale. Nel Pantanal le acque regolano il ritmo della vita di uomini e animali. La stagione delle piogge va normalmente da dicembre ad aprile, ma la pianura rimane inondata fino a maggio, poi le acque iniziano ad abbassarsi. Il Pantanal è un paradiso naturale che ospita circa 650 specie di uccelli, 300 specie di pesci, fino a 190 specie di mammiferi e 170 specie di rettili. Viaggiare lungo la Transpantaneira è un viaggio nel viaggio, una strada da percorrere senza fretta, fermandosi per osservare le centinaia di caimani jacaré, gli eleganti jabirú e gli altri numerosissimi uccelli. Pensione completa.  NB: ricordiamo che la programmazione delle escursioni potrà variare a seconda del ciclo delle acque e delle condizioni climatiche. Per evitare gli orari in cui il calore è troppo intenso le escursioni si svolgono normalmente nelle prime ore del mattino e a metà pomeriggio. In questi momenti della giornata, la possibilità di avvistare gli animali è maggiore.  
    Due giornate interamente dedicate alle escursioni in barca. Nei mesi tra luglio e ottobre esiste una reale possibilità di avvistare lo schivo giaguaro mentre si avvicina ai margini del fiume. Sarà davvero un incontro emozionante e avremo modo di seguirlo con la barca a debita distanza, mentre scruta le rive del fiume alla ricerca di alligatori e capibara, che compongono buona parte della sua alimentazione. Naturalmente non mancano lontre, scimmie e formichieri. Si contano numerose specie di uccelli: aironi, cormorani, ibis, spatole… e il maestoso jabirú, il più grande cicognide esistente, dal caratteristico collo bicolore nero e rosso. Sugli alberi o in volo gli inconfondibili tucani e i colorati pappagalli, fra cui l’ara giacinto dal piumaggio blu cobalto. Il pranzo potrà essere in pousada o al sacco. Cena e pernottamento in pousada.
    Prima colazione e partenza lungo la Transpantaneira ripercorrendo la strada dell’andata, sempre pronti a registrare negli occhi e nelle memorie delle nostre macchine fotografiche le scene di vita animale e le splendide fioriture di questo straordinario angolo di mondo. Sono 5 ore di trasferimento fino all’aeroporto di Cuiaba dove ci imbarcheremo per un volo verso Sao Paulo. Arrivo in serata e trasferimento in hotel zona aeroporto. Pernottamento.Pranzo e cena liberi.
    Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia. Pasto e pernottamento a bordo.
    Arrivo a Madrid e proseguimento per l’Italia.

    Perché con noi

     

    • Visitiamo le missioni gesuite patrimonio dell'Umanità
    • La meraviglia di Iguassù le cascate piu belle del Mondo
    • Il Pantanal Nord del Brasile 
    • Incontro con il Giaguaro

    I nostri esperti

    ELENA SABELLA

    Dal 11  luglio  2024 al 24  luglio  2024

    Esperto Kel 12

    Dal 14  ottobre  2024 al 27  ottobre  2024

    Approfondimenti di viaggio

     •      Veicoli utilizzati per questo tour sono minivan in Paraguay e nella dorsale Cuiaba Porto Jofrè con capacita differente secondo la grandezza del gruppo. In Pantanal per le uscite via terra veicoli fuoristrada adatti al safari condivisi con altri ospiti delle pousada. In barca sui fiumi del Pantanal.  Sono previste sistemazioni in hotel 3/4 stelle e pousadas semplici ma confortevoli nel Pantanal. Si tratta comunque di sistemazioni sempre dotate di [...]