Logo Kel 12 Cultura del viaggio

MANTOVA E CREMONA CON I LORO GIOIELLI

ITALIA

icona orologio 5 GIORNI
minimo 10 massimo 20 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   20  novembre    al   24  novembre  
  • 2020

  • Dal   9  aprile    al   13  aprile  
  • Dal   28  maggio    al   1  giugno  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

I luoghi d’arte non sono tutti uguali. Alcuni si lasciano ammirare, altri ci invitano a percorrerli e a farli nostri passo dopo passo, così da arricchire l’esperienza turistica con il fascino della scoperta. È il caso di Mantova e Cremona, mete prescelte per il nostro itinerario fra splendide architetture, capolavori della pittura e meraviglie della musica. La visita comincia a Mantova, nel Museo Diocesano Francesco Gonzaga, all’interno del Monastero di - continua -

A PARTIRE DA: 1.480 €


ITINERARIO

Arrivo a Mantova in tarda mattinata.

Incontro con i partecipanti presso l’hotel.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio inizieremo la nostra visita di Mantova con il Museo Diocesano Francesco Gonzaga, che si trova  all’interno del trecentesco Monastero di Sant’Agnese ed è suddiviso in varie sezioni, dedicate agli arredi liturgici, alla storia della diocesi, e ai gioielli della famiglia. Seguiremo con il Museo di Palazzo d’Arco, signorile dimora abitata fino al 1973, anno in cui morì la contessa Giovanna d’Arco, ultima discendente. Una delle residenze più eleganti di Mantova di fine Settecento, con la sua splendida e grande biblioteca e la bellissima cucina. Ma la chicca del palazzo si potrà vedere in una palazzina del giardino, un salone affrescato dal pittore veronese Giovan Maria Falconetto.

Al termine non potrà mancare la visita al Teatro Scientifico Bibiena, costruito fra il 1767 ed il 1769. Una vera perla architettonica teatrale Italiana.

Cena in ristorante tipico locale.

Pernottamento.

Iniziamo con Palazzo Te, voluto da Federico II per il suo ristoro intellettuale.

Al piano terra vedremo lo splendore delle sale affrescate dall’artista Giulio Romano tra il 1525 ed il 1535, la Sala dei Cavalli, la Camera di Amore e Psiche e la spettacolare Camera dei Giganti.

Poco distante troviamo Palazzo San Sebastiano, nel 2005 divenuto sede del Museo della Città. La visita completa si compone di due parti, una al museo, con importanti opere che raccontano la storia della civiltà mantovana, e una al Tempio di San Sebastiano.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio proseguiamo la nostra visita con Il Palazzo Ducale, una fra le regge più estese d’Europa.

Questa dimora ha subito varie modifiche, a seconda dei gusti delle varie epoche.

Le sue sale affrescate interne sono un susseguirsi di rara bellezza, ma il capolavoro assoluto è la Camera degli Sposi nel Castello di San Giorgio, affrescata dal Mantegna fra il 1465 ed il 1474.

Al termine visiteremo un laboratorio artigianale della famosa “sbrisolona”, dolce tradizionale mantovano.

Cena in ristorante tipico locale.

Pernottamento.

Questa mattina visiteremo il Santuario di Santa Maria delle Grazie. Luogo di devozione molto sentito dai locali e non solo. Tempio dedicato alla Madonna, cui nei secoli si sono aggiunti il convento, la scuola, la biblioteca e l'oratorio. Alla struttura iniziale, in stile gotico lombardo, si è poi sovrapposto il gusto rinascimentale. Il suo interno è ricco di decorazioni floreali, per i numerosi ex voto.

Qui vedremo la prestigiosa cappella progettata da Giulio Romano, e la tela raffigurante la Madonna in trono con Bambino e i santi Bonaventura e Francesco d'Assisi.

Proseguiamo per Asola, sede di una piacevole sorpresa artistica del territorio mantovano, la Chiesa di S. Andrea Apostolo e S. Maria Assunta. Al suo interno troviamo innumerevoli opere artistiche: di Romanino, Moretto, Lattanzio Gambara, insieme con l'organo di Antegnati con le ante decorate dallo stesso Romanino.

L’organo, cinquecentesco, è uno dei più antichi esistenti, e merita da solo la visita: la sua è una lunga storia di passioni e di grandi maestri organari, e oggi ci verrà concessa l’opportunità di avere un concerto privato (di circa 20 minuti), durante il quale potremo sentire il suono di questo stupendo pezzo d’arte musicale.

Pranzo libero.

Proseguiamo per Sabbioneta.

Visiteremo il Palazzo Ducale, le sale affrescate di Palazzo Giardino e la lunga galleria degli antichi (con i suoi 96 metri è la terza galleria più lunga d'Italia).

Arriveremo al Teatro all'Antica di Sabbioneta, detto anche Teatro Olimpico: primo esempio di teatro stabile d`Europa, riveste un ruolo di primaria importanza nell`ambito degli edifici teatrali europei. Un vero e proprio gioiello, con un’eleganza che si trascina fin dal 1588.

La nostra visita si conclude con la Sinagoga di Sabbioneta, luogo di culto e di riunione della comunità ebraica, costruita nel 1824, in quello che fu per secoli il quartiere ebraico (a Sabbioneta non fu mai istituito un vero e proprio ghetto). L'attuale Sinagoga ne sostituì un'altra più antica, di cui non si conosce l'ubicazione. Fu scelto questo luogo in seguito alla donazione di Salomone Forti, l'antico proprietario dello stabile. Della vecchia Sinagoga era stata conservata, fino al 1970, l'Arca Santa che ora è stata trasferita a Gerusalemme.

Cena in ristorante tipico.

Pernottamento a Cremona.

Questa mattina visiteremo il Museo del Violino.

Il museo presenta un percorso alla scoperta della grande tradizione liutaria della città, con le sue grandi collezioni di strumenti di Amati, Guarneri e Stradivari. Visiteremo il meraviglioso auditorium “Giovanni Arvedi” progettato dall'ingegnere del suono Toyota, dove assisteremo ad un’audizione con uno strumento antico.

La nostra visita continuerà verso la piazza del Comune: Cattedrale (con il magnifico ciclo di affreschi del primo ’500), Battistero, Torrazzo.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio faremo una visita guidata presso la bottega di un liutaio, dove ci illustrerà tutte le fasi di lavorazione per la costruzione di un violino secondo il metodo tradizionale.

Andremo a vedere le sale del Palazzo Comunale, con le sue tele del seicento del Salone dei Quadri, dove spiccano le opere di Luigi Miradori detto il Genovesino. Tra le sue opere, la “Moltiplicazione dei pani e dei pesci” e “L'ultima cena”, entrambe provenienti dalla chiesa di San Francesco.

Al termine visiteremo il teatro Ponchielli, con il suo palco, uno tra i più vasti al mondo, i camerini, il bar degli artisti. Vedremo il loggione e l'affascinante palco reale.

Nell’arco della giornata vi faremo assaggiare alcune specialità tipiche di Cremona, come il suo torrone.

Cena in ristorante tipico.

Pernottamento a Cremona.

Dopo la colazione partiremo per Soncino, dal 2004 riconosciuto come “Uno dei borghi più belli d'Italia”, dove visiteremo la Rocca sforzesca di Soncino, un sorprendente esempio di sistema difensivo dell'antico borgo medioevale. Il suo ottimo stato di conservazione lo ha reso scenografia per diversi film, tra i quali “Il mestiere delle armi” di Ermanno Olmi.

Soncino è famosa anche per gli stampatori ebrei che qui operarono tra 1483 e il 1527. Andremo a visitare il museo della stampa dove si possono ammirare le attrezzature di una vecchia stamperia tuttora funzionanti. Nelle cassettiere sono riposti caratteri di diverso stile, in legno ed in piombo e le lettere dell'alfabeto ebraico. Tra le esposizioni si trovano gli originali o le copie dei libri stampati dalla famiglia Soncino e un'importante raccolta delle pubblicazioni relative ai famosi stampatori.

La visita guidata al museo della stampa permette di comprendere le tradizioni e le attività di stampa della famiglia Soncino.

Al termine, pranzo di arrivederci presso una trattoria tipica locale.

Nel pomeriggio raggiungeremo Mantova.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Il nostro percorso abbraccia l’arte in tutte le sue forme
  • Un itinerario unico per scoprire i tesori di due grandi città

ESPERTI

  

Esperto Kel 12

  • Dal 20  novembre  2019 al 24  novembre  2019
  • Dal 9  aprile  2020 al 13  aprile  2020
  • Dal 28  maggio  2020 al 1  giugno  2020

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12