Logo Kel 12 Cultura del viaggio

SICILIA INTIMA, VERA, AUTENTICA

ITALIA

icona orologio 9 GIORNI
minimo 15 massimo 20 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2020

  • Dal   25  aprile    al   3  maggio  
  • Dal   27  giugno    al   5  luglio  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

C’è Siracusa, con la celebre area archeologica, il mercato e il vicino Mikveh di Ortigia, segno del passato ebraico della regione. E Noto, capitale del Barocco. E ancora: Marzamemi, Modica e Pachino, insieme a Scicli, con il celebre Palazzo Beneventano e la Chiesa di San Matteo. Tappe di un viaggio nella Sicilia più autentica, tra arte, storia, gastronomia e architettura. Alla scoperta di chiese e antichi monumenti, cantine e cioccolaterie, saline e rovine millenarie. Il - continua -

A PARTIRE DA: 2.130 €


ITINERARIO

Arrivo all’aeroporto di Catania e trasferimento con bus privato GT a Siracusa.

Check-in in hotel e incontro con il tour manager.

Nel pomeriggio visiteremo il Parco Archeologico della Neapolis, una delle aree archeologiche più importanti della Sicilia e tra le più vaste del Mediterraneo. All’interno di quest’area naturale si trovano infatti moltissime testimonianze delle diverse epoche della storia Siracusana: dalla presunta Tomba di Archimede, alla Necropoli Grotticelle, dalle latomie dell’Intagliata e dell’Intagliatella al famosissimo Orecchio di Dionisio; e ancora i Mulini di Galerme, la Via dei Sepolcri, la Grotta del Ninfeo, il Teatro Greco di Siracusa, l’Ara di Ierone II e la Chiesa di San Nicolò ai Cordari.

Rientro in hotel al termine della visita.

Cena di benvenuto in ristorante.

Pernottamento a Siracusa.

Colazione in hotel.

In mattinata visiteremo Siracusa, città fondata dai Corinzi intono al 734 a.C. che vanta una storia millenaria.

Già in età classica, infatti, Siracusa era una delle più vaste e potenti metropoli affacciate sul Mediterraneo, sede di uno dei più importanti poli commerciali dell’epoca e patria di illustri artisti e filosofi. Diverse dominazioni si sono avvicendate su questa città: conquistata da Roma nel 212 a.C., Siracusa divenne capitale dell’Impero Bizantino nel corso del VI secolo, e in seguito assoggettata dagli arabi, nell’878. Il centro storico della città custodisce chiese e palazzi che rappresentano alcune tra le massime espressioni dello stile barocco.

Oggi Ortigia, la parte più antica della città di Siracusa, è una tappa essenziale di qualsiasi viaggio in Sicilia. La nostra escursione partirà da Fonte Arteusa, specchio d’acqua che presenta una particolarissima doppia forma circolare concentrica che ha affascinato diversi poeti e scrittori nel corso della storia. La fontana, che gli abitanti del luogo chiamano “fontana delle papere”, nasce dalla stessa falda che alimenta anche il fiume Ciane, sul lato opposto del porto.

Visiteremo poi il Castello Maniace, uno dei più importanti monumenti del periodo svevo a Siracusa, edificato nella prima metà del XIII per volere di Federico II di Svevia. Percorrendo il lungomare di Levante giungeremo a Palazzo Bellomo che ospita la Galleria Regionale di Arte Medievale e Moderna. Una volta terminata la visita al museo ci sposteremo verso Piazza Duomo, dove avremo modo di ammirare la meravigliosa cattedrale della Natività di Maria Santissima, la chiesa più importante di tutta Siracusa, che racchiude in sé il racconto di secoli di storia attraverso l’alternanza degli stili delle sue parti: dagli esterni barocchi e rococò, alla struttura interna, composta da diverse navate e cappelle in stile classico. Proseguiremo poi verso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, l’Arcivescovado, il Museo Nazionale di Archeologia e il Palazzo del Senato. Attraverseremo Via Landolina e ci fermeremo ad ammirare la monumentale facciata barocca della Chiesa del Collegio, per poi arrivare in Piazza Archimede, costruita nella seconda metà dell’Ottocento e circondata da alcuni palazzi nobiliari che al loro centro racchiudono la grande fontana dedicata a Diana, Alfeo e Arteusa, leggenda radicata nel territorio siracusano. Una volta arrivati in Largo XXV Luglio ci fermeremo per ammirare il Tempio di Apollo (565 a.C. circa) il primo tempio in stile dorico ad essere stato costruito dai Greci in Sicilia.

Un tuffo nei profumi e nei sapori locali del mercato di Via Trento ci accompagna verso la fine della nostra escursione a Ortigia.

 

Aperitivo da Angelina e pranzo libero.

 

Nel pomeriggio visiteremo la Necropoli Pantalica, uno dei più importanti luoghi protostorici siciliani.

 

Cena libera e pernottamento.

 

Colazione in hotel.

La prima parte della giornata sarà dedicata alla visita di Noto, città conosciuta come “la capitale del Barocco”, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO nel 2002.

Il sito originario della città, Noto antica, si trova 8 km più a nord, sul monte Alveria. Nel 1693 la città venne distrutta dal terremoto del Val di Noto: fu Giuseppe Lanza, duca di Camastra, a stabilire che la città venisse ricostruita più a valle, sul declivio del monte Meti.  Passeggiando per le vie del centro cittadino visiteremo i luoghi più suggestivi della perla barocca, ricamata nel tenero calcare mielato. La Porta Reale è la via di accesso ideale al centro storico di Noto: si tratta di un maestoso arco di trionfo Ottocentesco progettato e realizzato in occasione della visita del Re delle Due Sicilie, Ferdinando II.

Percorrendo Corso Vittorio Emanuele si incrocia la Chiesa di Santa Chiara, architettura barocca di altissimo pregio progettata dall’architetto siracusano Rosario Gagliardi nel 1730.  Durante la nostra passeggiata ci fermeremo anche al Palazzo dei principi di Nicolaci, con la sua straordinaria facciata caratterizzata da un imponente portale e da due grandi colonne iconiche, i cui balconi sono decorati da sirene, sfingi, ippogrifi, cavalli alati e altre pittoresche creature mitologiche, racchiuse dalle sinuose inferriate ricurve.

Pranzo a Cantina Marilina a Pachino, con degustazione di vini.

Visita alla Cantina Rudinì.

Sosta a Marzamemi per un aperitivo.

Proseguimento per Modica.

Check-in in hotel.

Cena e pernottamento a Modica.

Colazione in hotel.

Dedicheremo la giornata alla visita di Sicili, con le sue straordinarie vedute, i suoi palazzi e le sue chiese: su tutti Palazzo Beneventano e la Chiesa di San Matteo, una delle molte chiesette abbandonate sulle colline che circondano la città.

Visiteremo anche Chiafura, antico quartiere scavato nella roccia, divenuto oggi un parco archeologico.

Si prosegue con la visita della Fornace Penna e Sampieri.

Rientro in hotel.

Visita della cioccolateria Bonajuto, la più famosa di Modica.

Passeggiata in centro e aperitivo.

Cena e pernottamento a Modica.

Colazione in hotel e partenza per Agrigento.

Prima di arrivare a destinazione ci fermeremo presso il Comune di Piazza Armerina per visitare la Villa Romana del Casale. Una volta terminata la nostra sosta ripartiremo in direzione del Palma di Montechiaro, dove visiteremo il Monastero Benedettino. Costruito tra il 1653 e il 1659, si in cima ad un’impervia gradinata, in una piazza quadrata con le strade che si incrociano nel luogo che un tempo era segnato dalla colonna con la croce. Mentre le finestre che si affacciano sull’esterno del monastero appaiono completamente prive di decorazioni, quelle interne sono lavorate con finissimi motivi barocchi. Ancora oggi è uno dei pochi monasteri di clausura in Sicilia, il cui accesso è impedito quasi a chiunque.

Ci sarà la possibilità di leggere la famosa “Lettera del Diavolo”, una missiva scritta in caratteri incomprensibili, custodita nella torre della Cattedrale di Agrigento. Si narra che questa lettera fosse stata inviata dal diavolo in persona ad una monaca benedettina del monastero per tentarla.

Procederemo con la visita della Cattedrale del Sale a Realmonte, tramite una visita privata con previa prenotazione.

Colazione in hotel.

Al mattino visiteremo la Valle dei Templi, famosissimo sito archeologico caratterizzato da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico, perfettamente conservati. Oggi il sito corrisponde all’antica Akragas, il monumentale nucleo originario della città di Agrigento. Coni suoi 1300 ettari la Valle dei Templi è il sito archeologico più grande del mondo. Proseguiremo poi con la visita alla Scala dei Turchi, una parete rocciosa che si erge a picco sul mare lungo la costa di Realmonte costituita di marna, una roccia sedimentaria calcarea che le attribuisce il caratteristico colore bianco puro.

Proseguimento per Marsala.

Visita alle cantine Florio e degustazione.

Cena e pernottamento Marsala.

Colazione in hotel.

La giornata di oggi sarà dedicata all’escursione in barca sull’isola di Mozia, antica città fenicia che si trova di fronte alla costa occidentale della Sicilia, tra l'Isola Grande e la terraferma. L’isola appartiene alla Fondazione Whitaker.

Il breve tragitto in barca è già di per sé un'esperienza molto piacevole, poiché ci permetterà di osservare da una prospettiva diversa l'originalissimo paesaggio delle saline. Davvero magnifiche sono le rovine del cosiddetto Tempio del Capiddazzu, che includono le porte dell'antica città e l'accesso alla "via sommersa", un camminamento che, sfruttando l'orografia del basso fondale, permette di raggiungere Mozia a piedi.

Una menzione speciale merita infine il piccolo Museo Whitaker, un gioiello nascosto dell'archeologia, dedicato all'ornitologo inglese che fu proprietario dell'isola e che iniziò a portarne alla luce le antiche vestigia.

Buffet con prodotti tipici al Caffè Delia, sull’isola di Mozia.

Al termine del tour dell’isola proseguiremo per Palermo.

Arrivo a Palermo e check-in in hotel.

Colazione in hotel.

Nel nostro tour di Palermo non mancheranno i luoghi classici e imperdibili di questa città, come l’Oratorio di San Lorenzo, la Cattedrale e la Cappella Palatina.

Proseguiremo con una visita guidata Palazzo Conte Federico, la cui parte più antica è la torre arabo-normanna del XII secolo, posta sopra le mura a difesa della città. Nei vari saloni, arredati con mobili originali e quadri di insigni artisti dell'epoca, si possono ammirare i soffitti lignei, dipinti nel corso del XV secolo, e gli affreschi settecenteschi del Vito D'Anna e del Gaspare Serenario. Diverse collezioni di armi e di ceramiche antiche sono ospitate all’interno delle stanze del palazzo.

 

Al termine della visita guidata ci fermeremo al mercato del Capo per il nostro food-tour dedicato alle  specialità locali: panelle, polpo condito, arancine e granita.

 

Nel pomeriggio proseguiremo con la visita guidata di Monreale.

 

In serata aperitivo presso l’Enoteca Picone.

Farewell dinner in ristorante.

 

Pernottamento a Palermo.

 

Colazione a buffet in hotel.

Partenze individuali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  1. Sicilia  2.  Cattedrale di Noto  3.  Fontana Pretoria a Palermo

 

 

 

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Sull’isola di Mozia si visita il museo Whitaker, dedicato all'ornitologo inglese che fu proprietario dell'isola
  • Il tour prevede l’eccezionale visita della Camera delle Meraviglie, solitamente chiusa al pubblico, insieme ai proprietari

ESPERTI

  

Esperto Kel 12

  • Dal 25  aprile  2020 al 3  maggio  2020
  • Dal 27  giugno  2020 al 5  luglio  2020

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12