Logo Kel 12 Cultura del viaggio
  • SOLSTIZIO D’ESTATE AL CIRCOLO POLARE ARTICO

    ISLANDA

  • SOLSTIZIO D’ESTATE AL CIRCOLO POLARE ARTICO

    ISLANDA

    Viaggi con Esperto

    Durata 8 GIORNI
    Partecipanti MINIMO 6 MASSIMO 6  PARTECIPANTI
    Partenze

      2021

    • Dal 17  giugno  al 24  giugno  

    A PARTIRE DA:  

    5.290€

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Islanda

    SOLSTIZIO D’ESTATE AL CIRCOLO POLARE ARTICO

    Lasciatevi trasportare nel cuore dell'Artico in barca a vela alla scoperta di un angolo remoto di mondo durante il solstizio d'estate.

    Questo viaggio vi condurrà nel cuore segreto del Grande Nord, ad ammirare luoghi di straordinaria bellezza naturale, illuminati dal sole di mezzanotte durante i giorni più lunghi dell'anno. Si salperà dalla capitale islandese del whale watching - Husavik - e si navigherà per tre giorni e due notti fino a raggiungere le due gemme del Mar della Groenlandia: l'isola di Flatey e di Grimsey. Durante il tragitto avrete la possibilità di osservare da vicino diversi animali selvatici nel loro habitat naturale, tra cui balene, orche e migliaia di specie diverse di uccelli che raggiungono queste latitudini per nidificare durante il periodo estivo.

    Preparatevi a salpare e ad andare alla scoperta di un angolo remoto d'Islanda e vivere una piccola avventura che ricorderete per tutta la vita.

    ITINERARIO

    Partenza dall’Italia per Reykjavik con voli di linea. Arrivo nella capitale islandese e incontro con l’esperto Kel 12, che vi accompagnerà durante il viaggio: storia, cultura e natura racchiusi in un solo stupefacente luogo. Trasferimento in città e sistemazione in hotel. 
    Dopo colazione, partenza verso la storica valle di Thingvellir, il sito più importante per la cultura islandese: in questo luogo infatti, nel 930, si riunì l’Althingi, il primo parlamento democratico del mondo. L'omonimo parco naturale, tutelato dall'Unesco dal 2004, inoltre è di grande interesse geologico poiché consente di osservare il punto d'incontro tra la faglia nordamericana e quella euroasiatica.  L'itinerario prosegue verso l'area geotermale di Geysir per ammirare i potenti getti di acqua e vapore del geyser Strokkur e altri particolari fenomeni naturali, i cui segreti vi saranno tutti svelati dal nostro esperto.  Nella tappa successiva potremo ammirare Gullfoss, "la regina di tutte le cascate islandesi", così chiamata per la bellezza, i giochi di luce del suo doppio salto e la sua teatralità: le sue acque tuonanti si gettano in un profondo canyon artico.  Arrivo in hotel in serata.Pernottamento nell’area di Reykholt. 
    La giornata odierna prevede un lungo trasferimento verso nord di circa quattrocento chilometri. Durante il percorso avremo la possibilità effettuare veloci soste per ammirare il paesaggio selvaggio dell’Islanda centrale, caratterizzato da immense vallate e costellato qua e là da importanti formazioni geologiche e resti di vulcani antichi.  Una prima sosta è prevista a Akureyri la cosidetta capitale del nord, dove pranzeremo.  La cittadina pur essendo di dimensioni ridotte, è la seconda città dell'Islanda. Si tratta di un centro vivo che ospita numerosi caffè, ristoranti rinomati e una spumeggiante vita che si manifesta lungo la principale via del centro. L’offerta culturale non manca: ci sono diversi musei, come ad esempio il Museo d’Arte Moderna, l’ecomuseo - dedicato all’Eyjafjörður, il fiordo più lungo nell'Islanda centro-settentrionale - e l’interessante giardino botanico, dove sono raccolti seimila tipi differenti di fiori, alberi e piante di tutto il mondo, oltre a quattrocento tipi di piante tipiche dell'Islanda. Nel primo pomeriggio si ripartirà in direzione est e in poco più di un’ora d’auto si raggiungeranno le stupende cascate di Godafoss, le cascate degli dei. Questo nome fu attribuito verso l’anno 1.000 d.C. quando, il giovane parlamento islandese decise di adottare il cristianesimo come religione ufficiale del paese e - in modo simbolico di questa conversione pacifica - vennero gettati in queste acque i vecchi idoli pagani. Arrivati ad Husavik avremo la possibilità di rilassarci nelle moderne piscine termali GeoSea Thermal Baths, le più belle di tutta l’Islanda. Questo incredibile luogo garantisce non solo benessere fisico, ma anche una mozzafiato vista sull’oceano. Pernottamento nell’area di Husavik. 
    Quest’oggi, partiremo di mattino presto per imbarcarci sulla barca a vela dal porto cittadino di Húsavík e inizieremo così la nostra navigazione di tre giorni nel Mar di Groenlandia. Prima di salpare, incontreremo l’equipaggio ed eventuali altri compagni di viaggio. Sarà questo il momento per un rinfresco di benvenuto e per un briefing iniziale in cui verranno spiegate nel dettaglio tutte le manovre di sicurezza da seguire a bordo, il programma per i giorni seguenti e tutte le informazioni utili da conoscere. La prima nostra destinazione sarà la cosiddetta l’isola dei Puffin, un piccolo lembo di terra dove avremo ottima possibilità di avvistare il buffo animale simbolo dell’Islanda. Visiteremo quindi un rifugio di pescatori ristrutturato a Tjornes, dove pranzeremo.Ripresa la navigazione attraverseremo la baia di Skjálfandi fino alle montagne Víknafjöll prima di raggiungere l'isola di Flatey. Sarà questo un ottimo momento per godere dell’aria fresca di queste latitudini, lasciarsi ammaliare dal paesaggio artico e prestare particolare attenzione al mare, cercando di avvistare balene, orche o delfini che vivono in queste acque. Giunti in prossimità dell’isola faremo un'escursione a terra in serata, ceneremo e passeremo la notte nell’area. 
    Sveglia presto per una bella colazione a bordo e preparazione della navigazione.Quest’oggi navigheremo verso la famosa isola di Grímsey, l’unica porzione di terra islandese a trovarsi oltre il Circolo Polare Artico. Prima di raggiungere l’isola scenderemo a terra in una baia deserta della penisola di Flateyjarskagi: qui le montagne scoscese, le ripide vallate e gli impetuosi fiumi lasceranno a bocca aperta il viaggiatore disposto a farsi incantare dallo spettacolo incredibile della natura.Ripresa la navigazione, faremo rotta in direzione dell’isola di Grímsey. Durante il nostro veleggiare, con l'attrezzatura da pesca a bordo, tenteremo la fortuna cercando di catturare del pesce fresco che sarà poi preparato dallo chef e grigliato a bordo per il piacere di tutti. Si tratta questa di un’ottima opportunità, non solo per provare del cibo fresco e squisito, ma anche per vivere tutti assieme dei momenti indimenticabili di questa piccola avventura artica. Arriveremo a Grímsey nel tardo pomeriggio, dove attraccheremo e avremo l’occasione di effettuare una visita al villaggio locale e passeggiare per questa affascinante terra remota.Cena a bordo, circondati da un bellissimo paesaggio, sotto la magia del sole di mezzanotte. 
    Colazione a bordo, prima di rilassarci cullati dal vento del Nord e dal silenzio dell’Artico.In mattinata effettueremo un’escursione in zodiac attorno alle maestose scogliere dell’isola di Grimsey, alla ricerca della pulcinella di mare e di altri uccelli che qui nidificano. Sarà questa l’occasione per ammirare da vicino alcuni dei territori più inospitali che queste latitudini nascondono. Effettueremo quindi un ultimo tour dell’isola di Grímsey, prima di fare tornare a bordo dove ci attenderà un delizioso pranzo preparato dal nostro chef.Nel primo pomeriggio saluteremo questa isola remota e faremo rotta verso il porto di Husavik, dove arriveremo nel tardo pomeriggio.Cena e notte in hotel nell’area di Akureyri. 
    Colazione in hotel e partenza di primo mattino in direzione Sud. Quest’oggi, se le condizioni meteo e di viabilità lo permetteranno, proveremo l’emozione di percorrere i deserti centrali islandesi lungo la leggendaria Kjölur route, conosciuta anche come Kjalvegur, o più semplicemente F35: si tratta di una strada montana, lunga oltre duecento chilometri, che unisce le regioni settentrionali a quelle meridionali.   La via segue il percorso di un itinerario molto antico: le prime fonti si trovano addirittura nell’antico Libro della Colonizzazione islandese, confermando quindi che i primi viaggi lungo questa direttrice avvennero verso della fine del X secolo. Oggi come allora, questa pista di terra battuta conserva intatto il suo fascino e permette al viaggiatore che la percorre di scoprire un paesaggio unico al mondo, che lascia senza parole ad ogni chilometro percorso e lo porta ad ammirare le aride regioni centrali, in contrasto con gli immensi ghiacciai Langjökull e Holfsjökull poco lontani. La pista è aperta generalmente dai primi giorni di giugno fino a l’ultima metà di settembre, ma le condizioni di viabilità posso variare di volta in volta, per questo motivo il Tour Leader deciderà all’ultimo momento se percorrerla in base alla sua esperienza e alle notizie raccolte in loco. Arrivo a Reykjavik nel tardo pomeriggio, sistemazione in albergo e tempo libero a disposizione per attività individuali: negozi, ristoranti e locali rendono la capitale più a nord del mondo un luogo interessante e vivace dove trascorrere l’ultima serata del nostro viaggio. Pernottamento a Reykjavik e cena in un locale tipico della capitale. 
    Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia secondo l’operativo previsto.  Qui il nostro esperto vi saluterà, sperando che al rientro portiate con voi qualcosa di prezioso, come il ricordo di questa splendida terra.

    Perchè con Kel12?

    • Tre giorni di navigazione a bordo del più grande veliero islandese
    • La magia del sole di mezzanotte durante il solstizio d'estate al Circolo Polare Artico
    • Si navigherà attorno alle maestose scogliere della remota isola di Grimsey e della deserta isola di Flatey
    • A guidare il tour c’è un Esperto Kel 12, riconosciuto dall'ente del turismo islandese come "Iceland Specialist"
    • Si viaggia in piccoli gruppi (massimo 8 persone) per garantire l’alta qualità dell’esperienza

    I nostri esperti

    FILIPPO SALVIONI

    Dal 17  giugno  2021 al 24  giugno  2021

    Approfondimenti di viaggio

    INFORMAZIONI GENERALI Il viaggio è una prima assoluta Kel 12 ed è caratterizzato dal fascino senza tempo dell’esplorazione e dei viaggi antichi alla scoperta di luoghi remoti: è pensato per il viaggiatore che vuole vivere un’autentica avventura nel Grande Nord, lontano dalle classiche rotte turistiche, ed è disposto a rinunciare ad un po’ di comfort durante la navigazione in barca. Il nostro esperto sarà insieme al gruppo per tutta la durata del programma e all’occorrenza [...]