Logo Kel 12 Cultura del viaggio

TEYUNA, SPEDIZIONE ALLA CIUDAD PERDIDA

COLOMBIA

icona orologio 11 GIORNI
minimo 6 massimo 14 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   31  gennaio    al   10  febbraio  
  • Dal   14  marzo    al   24  marzo  
  • Dal   28  novembre    al   8  dicembre  
Sistemazioni
Active Expeditions - Spedizioni Trekking Sailing

Cinque giorni di cammino, tra andata e ritorno, nella giungla. Nel silenzio più assoluto, interrotto solo dal verso degli animali e dallo scrosciare dei fiumi. Un trekking impegnativo, dove essere disposti a faticare, rinunciando agli agi di un viaggio comodo. Tra sentieri che, con il caldo, diventano fangosi e scivolosi e guadi con l’acqua che arriva alla vita. La ricompensa per chi sceglie quest’avventura, però, non ha prezzo. È il raggiungimento della - continua -

A PARTIRE DA: 3.400 €


ITINERARIO

Partenza da Milano con volo di linea. Pasti a bordo, arrivo nel pomeriggio a Bogotà e proseguimento sul volo domestico per Cartagena. Arrivo, disbrigo delle formalità doganali, accoglienza e trasferimento privato in hotel. Cena libera e pernottamento.

 

Dopo la prima colazione mattina libera per assaporare il clima e l’armonia del centro coloniale della città caraibica. Nel pomeriggio city tour privato di mezza giornata di Cartagena con guida in italiano (ingressi al il Castello di San Felipe e il Convento del La Popa inclusi). L'itinerario inizia con la visita della zona moderna di Cartagena per poi continuare con la visita della parte storica entro le mura. Si prosegue poi con la visita del Convento della Popa e del Castillo de San Felipe. Infine una piccola passeggiata per il centro storico di Cartagena per ammirare strade, monumenti, parchi, chiese e luoghi di interesse. Cena in ristornate locale e pernottamento in hotel.

 

Colazione in hotel e trasferimento privato a Santa Marta. Lungo il percorso breve sosta a Barranquilla. Arrivo nel pomeriggio a Santa Marta base di partenza del trekking alla Ciudad Perdida. Sistemazione presso l’hotel Casa de Leda e briefing di preparazione al trekking con il nostro capo spedizione. Cena e pernottamento.

Santa Marta, fondata nel 1525 è la città più antica della Colombia e custodisce nel suo centro storico gioielli come la Cattedrale, le rovine della Fortezza de El Morro, il Museo etno-antropologico e il Museo dell’Oro con un’interessante collezione di manufatti della civiltà Tayrona. Santa Marta fu anche l’ultima dimora del Libertador, ovvero Simon Bolivar che qui trascorse gli ultimi giorni della sua vita e morì nel 1830.

 

Nota:

In questo hotel sarà possibile lasciare presso il loro “store” il grosso dei bagagli e partire solo con uno zaino, muniti dello stretto indispensabile per il trekking.

 

Dopo la colazione, partenza per la Sierra Nevada di Santa Marta. Percorriamo la strada Panamericana per circa due ore prima di entrare nella selva. Da qui seguiremo per oltre un’ora una strada sterrata fino al villaggio di Machete Pelao, da dove avrà inizio il nostro trekking. Tempo di caricare i muli e partenza. Durante le prime due ore si attraversano diverse zone agricole coltivate a yucca. Occasione di breve relax e bagno tonificante nelle fresche acque del Rio El Machete per poi ripartire, rinvigoriti, lungo il sentiero che penetra la foresta. Raggiungiamo il primo campo indigeno Wiwa, sulle rive del fiume Buritaca. Qui ceniamo e ci sistemiamo per la notte. Il pernottamento è previsto in amaca.

Dopo la colazione al campo si parte per la seconda giornata di trekking nella valle del Buritaca, con una tappa al villaggio Kogui di Mutanyi, da cui si gode uno splendido panorama sulla Sierra Nevada. Si attraversa poi il fiume Buritaca fino ad un altro villaggio Kogui, dove potremo persino fare la conoscenza del Mamo, l’autorità spirituale. Pranzo e resto della giornata libero dedicato alla scoperta dei dintorni del villaggio e, perché no, ad un bagno nel fiume. Cena nel villaggio e pernottamento in amaca.

 

Colazione nel villaggio e partenza per la giornata di trekking più emozionante, avvolti solo dal rumore dell’acqua e delle foglie, e accompagnati dai versi di più specie di uccelli di quante se ne possano contare, raggiungiamo i 2000 gradini di pietra che ci separano dalla leggendaria Ciudad Perdida. Qui la nostra guida indigena ci porterà in viaggio nel tempo e nella storia alla scoperta dell’antica civiltà Tayrona, spiegandoci le tradizioni, le credenze e le leggende che ancora oggi vengono tramandate di generazione in generazione… pare infatti che vi sia una cascata dalle proprietà miracolose, un ottimo punto dove fermarsi per il pranzo! Alla fine delle visite lasciamo la Ciudad Perdida per tornare al campo Kogui dove, dopo la cena, pernotteremo in amaca.

 

Colazione nel villaggio e inizio della discesa. La tappa odierna sarà la più lunga del tour, ma verrà sicuramente ricompensata dal meraviglioso paesaggio che ci circonda. Dopo il pranzo torneremo al villaggio indigeno che ci ha ospitato la prima notte, dove, dopo una buona cena, passeremo la notte.

 

Colazione al campo e partenza per l’ultima parte del nostro trekking. Prima di arrivare a Machete Pelao faremo una sosta ad una meravigliosa cascata; pranzo e trasferimento privato sulla zona costiera del Parque de Tayrona e dopo tante amache, pernottamento in un confortevole hotel che si affaccia sulle sponde caraibiche.

 

Intera giornata di relax godendo della bellezza del mare e della natura circostante. Qui la Sierra Nevada de Santa Marta si getta in mare creando insenature famose per la loro bellezza. Pranzo libero, cena e pernottamento in lodge.

Dopo la prima colazione partenza per l’aeroporto Simon Bolivar di Santa Marta e imbarco sul volo per l’Italia via Bogotà. Pasti e pernottamento a bordo.

 

Arrivo al mattino in Europa e proseguimento per l’Italia dove si prevede di arrivare nel tardo pomeriggio o in serata.


Trekking alla Ciudad Perdida – Foto di Elena Sabella

 

APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

Organizzazione del trekking  Durante le giornate di cammino per raggiungere la Ciudad Perdida, i pasti sono semplici e preparati con prodotti locali. A una colazione di tipo occidentale seguono un pasto freddo o box lunch (a metà giornata) e una cena calda al campo. I materiali comuni saranno caricati e trasportati dai muli. Se si vorranno trasportare anche i bagagli personali bisognerà prevedere l’utilizzo di altri muli a proprie spese in questo caso i partecipanti devono portare solo - CONTINUA -

PERCHÈ CON KEL 12

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Il trekking è intenso ma particolarmente emozionante
  • Durante il viaggio si visitano insediamenti Kogui, Arhuaca e Wiwa

 

ESPERTI

  

CATERINA BORGATO

  • Dal 31  gennaio  2019 al 10  febbraio  2019
  

MARCO CUOMO

  • Dal 14  marzo  2019 al 24  marzo  2019
  • Dal 28  novembre  2019 al 8  dicembre  2019

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

 

L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12