• TRA NAMIB E KALAHARI

    NAMIBIA

  • TRA NAMIB E KALAHARI

    NAMIBIA

    Private Expeditions

    Durata 13 GIORNI
    Partecipanti MINIMO 2  PARTECIPANTI
    Partenze VALIDITÁ DAL 1  gennaio  2021 AL 31  dicembre  2021

    PREZZO BASE PER 2 PERSONE:  

    5.160€

    PREZZO BASE PER 4 PERSONE:  

    4.860€

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    PERSONALIZZA IL TUO VIAGGIO

    RENDILO UNICO SCEGLIENDO I SAPORI, LE ESPERIENZE E GLI HOTEL SELEZIONATI DAI NOSTRI ESPERTI

    Namibia

    TRA NAMIB E KALAHARI

    Vivere la Namibia in libertà con veicoli estremamente adatti per percorrere tutte le piste di questo straordinario paese. Supportati da una valida ed esperta guida/autista, ci inoltreremo in piena sicurezza anche oltre i percorsi classici assaporandone l’essenza. Il percorso ad anello si sviluppa tra il grande deserto del Namib fino alle montagne di arenaria del Damaraland e l’abbagliante “pan” del Parco Etosha. Questa è l’Africa degli spazi, dei colori e degli animali.

    ITINERARIO

     Partenza dall’Italia con voli di linea con operativo aereo da definire. La tariffa del volo non è compresa nella quota. Pernottamento in volo 
    Arrivo a Windhoek, disbrigo delle operazioni di frontiera. Incontro con il nostro assistente e trasferimento privato in hotel, relax e tempo a disposizione. PernottamentoWindhoek, la capitale della Namibia, conta circa 500.000 abitanti, di cui la maggioranza di lingua tedesca. E’ una città moderna e pulita dove costruzioni recenti affiancano chiese luterane e giardini traboccanti di aloe. Passeggiando per la Kaiser Strasse, oggi Independence Avenue, si incontrano donne Herero con i caratteristici costumi e si possono vedere curiosi edifici di stile tedesco risalenti all'inizio del XX secolo.  
    Dopo la colazione, incontro con il nostro driver/guide e con il veicolo privato partiamo in direzione sud-ovest verso il Deserto del Namib attraverso le montagne che ne delimitano l’altopiano, lungo un percorso che, dal punto di vista paesaggistico, riserva momenti d'incanto. Il Namib Desert, è una striscia costiera compresa tra l’Atlantico e la grande scarpata, che si ritiene sia desertica da almeno 80 milioni di anni, sebbene l’ambiente sia stato continuamente modificato da improvvise e violente alluvioni che ne hanno più volte sconvolto la morfologia.L’attrazione principale di questa zona è la spettacolare Sossusvlei, una conca d’argilla formatasi quando le dune migranti del Namib bloccarono il percorso del fiume Tsauchab. Circondata da dune maestose a forma di stella e con linee ondulate, il bacino e le dune circostanti offrono uno spettacolo assolutamente suggestivo nelle prime ore del mattino. Qui troviamo le dune piu' alte al mondo, il loro colore rossastro contrasta con il cielo azzurro rendendo questa una delle meraviglie naturali dell'Africa.Al termine della giornata sistemazione in lodge.Cena e pernottamento.   
    Una giornata intera sarà dedicata a scoprire angoli intatti, a visitare Sesriem Canyon e naturalmente le dune color albicocca di Sossusvlei, ritenute le più alte del mondo e capaci di creare un ambiente di straordinaria bellezza. Il mare di sabbia del Deserto del Namib si estende per più di 400 chilometri. Trattasi di un erg immenso che ricopre una superficie di 34.000 kmq ed è costituito, per lo più, da cordoni di dune parallele, lontane circa 1,5/2,5 chilometri, che formano un'immensa palizzata di sabbia larga più di 50 chilometri. Proprio fra queste enormi dune si aprono quattro bacini relativamente vicini l’uno all’altro, perfettamente tondi, piani e lisci, di un bianco abbacinante. Sono i “vlei”, i letti di antichi laghi ormai prosciugati.Al termine della giornata sistemazione in lodge.Cena e pernottamento.   
    Proseguirete oggi a nord lungo le “sponde” del Namib desert il cui nome deriva da un vocabolo ottentotto che significa "luogo senza nessuno", una fascia costiera che si estende per circa 1.900 km di lunghezza e da 80 a 140 km di ampiezza.Arrivo a Swakopmund una stranissima e suggestiva cittadina costruita nel più puro stile tedesco dell'epoca del Kaiser. Sistemazione in lodge e pernottamento.  
    Giornata da dedicare alle varie escursioni da Swakopmund. Tra le piu classiche escursioni suggeriamo Walvis Bay distante una trentina di chilometri verso sud durante i quali il percorso mostra dune sabbiose che tentano di arginare l’oceano. Da qui si puo organizzare facoltativamente una piacevole crociera nella baia tra delfini, fenicotteri, pellicani, cormorani, gabbiani, foche e, a volte, pinguini, balene o tartarughe marine secondo il periodo. Sbarcati a Pelican Point, dalla parte opposta della baia sempre in 4x4 si prosegue con i ranger in una gimkana tra le dune che porterà quasi a Sandwich Harbour. In alternativa a questa escursione da Swakopmund si possono organizzare numerose attività quali voli panoramici sulla Skeleton Cost e il Namib, escursioni quad-bikes sulle dune, sandboarding e tandem Skydiving – paracadutismo con istruttore. Pernottamento in lodge.  
    Seguendo l’oceano arriviamo a Cape Cross, famosa per la grande colonia di otarie che vi si è stabilita: circa 80.000 gli esemplari che vivono qui fra le rocce, tuffandosi nelle onde e giocando in un frastuono assordante. Si prosegue sempre a nord lungo la costa, la Costa degli Scheletri chiamata cosi per i relitti di innumerevoli navi che si sono arenate o schiantate sulla costa della Namibia per colpa di correnti, tempeste, fondali e soprattutto nebbie causate dalla corrente fredda di Benguela, proveniente dall'Antartide che provoca una grande condensazione e una persistente coltre nebulosa che ricopre la regione per più di 250 giorni l'anno. Lasciata la skeleton si prosegue per l’entroterra per raggiungere la regione del Damaraland. Arrivo sistemazione in lodge, cena e pernottamento.   
    Il Damaraland è una regione arida e montagnosa costituita principalmente di arenarie rossastre che, secondo i geologi, risalirebbero a più di 150 milioni di anni fa. Il popolo Damara sembra siano uno dei primi popoli negroidi ad aver raggiunto l'Africa Australe prima dell'età del bronzo (3000 ac) provenendo dall'Africa Occidentale. Oggi si visita a piedi quello che è un vero museo all’aperto a Twyfelfontein, dove "la sorgente insicura", fu, senza ombra di dubbio, il punto d'incontro di una moltitudine di animali e di una popolazione di cacciatori. Una realtà illustrata da mirabili incisioni che raffigurano, per lo più, animali cacciati, impronte degli stessi, segni astratti, simboli, ecc., tutte impresse sulle enormi rocce rosse cadute dalla parete. Pare che alcuni esempi di questa magnifica arte rupestre risalgano a 8.000 anni fa e che gli autori siano stati di origine Khoi-San, in qualche modo gli antenati degli attuali Boscimani San. Lo scopo di queste rappresentazioni rupestri è sempre stato magico o rituale propiziatorio. Nel 2007 è stato riconosciuto patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.Cena e pernottamento in lodge  
    Oggi si entra nel famoso Parco Etosha, dal Andersson Gate. Con il nostro veicolo possiamo iniziare da subito il nostro game drive a contatto con la grande fauna africana. Il Parco Etosha è una riserva che copre una superficie di 22.570 kmq (quasi come la Lombardia), il cui centro è costituito dal "pan" ovvero sul letto di un lago saltato. Paradossalmente questa nudità biancastra offre protezione agli animali più vulnerabili visto che l'assenza di vegetazione non lascia nascondigli ai pericolosi predatori. Un parco diverso ed estremamente “fotogenico” sia per i paesaggi sia per la fauna e la flora: seguendo piste in terra battuta si va alla ricerca di gruppi di elefanti raccolti attorno alle pozze d'acqua, di branchi di erbivori in perenne movimento fra i boschetti di acacie, di giraffe, di felini. Giornata dedicata alla scoperta del parco a bordo del nostro automezzo 4x4. Cena e pernottamento in lodge fuori dal Parco.  
    Giornata da dedicare a safari fotografici nel Parco Etosha con il nostro veicolo 4x4. L’Etosha ospita 14 ambienti vegetali, 340 specie di uccelli, 50 specie di serpenti e 114 specie di mammiferi. In prossimità degli scarsi bacini d'acqua è curioso osservare rispetto per la gerarchia degli animali che si abbeverano, in ordine di importanza: elefanti, predatori, erbivori e poi volatili. Ognuno aspetta impassibile il proprio turno, disponendosi a gruppo attorno alla pozza. Cena e pernottamento in lodge fuori dal Parco.  
    Lasciamo Etosha per la regione di Waterberg (montagna d'acqua) è un vasto altopiano dall’atmosfera magica, una zona selvaggia che incorpora l’omonimo Parco Nazionale.  L'altopiano risale a circa 850 milioni di anni fa e vi sono stati ritrovati fossili di dinosauri risalenti a circa 200 milioni di anni fa. In queste regioni i primi umani ad abitarla furono i San (boscimani), la cui presenza sull'altopiano risale a diverse migliaia di anni fa come attestato da antiche pitture rupestri. Pernottamento in lodge.   
    Oggi si rientra a Windhoek. Dalla Guest house si viaggia in direzione sud, passando da Okahandja prima di arrivare a Windhoek. A Okahandja si può visitare il mercatino d’artigianato locale. Arrivo in aeroporto e imbarco sul volo per l’Italia.   
    Arrivo in Italia.  Viaggiare è emozione! Il desiderio di conoscere nuove culture; scoprire le bellezze naturali del Pianeta Terra; gustare nuovi sapori.Ogni viaggio ci arricchisce di tante esperienze che rimarranno, per sempre, nella nostra memoria. Per rendere il vostro viaggio unico ed esclusivo, suggeriamo alcune proposte che possono essere integrate come piccole gemme da incastonare al vostro programma su misura. Proponiamo hotels di charme selezionati, alcuni tra i più belli al mondo, altri in posizioni straordinarie; ristoranti che seguono le tradizioni o sono espressione di chef di fama mondiale; estensioni per arricchire l’itinerario o un riposo da favola al termine del circuito culturale.   RENDI UNICO IL TUO VIAGGIO(clicca sulle icone)   EsperienzeHotelSapori 

    Perchè con Kel12?

    • Quarant’anni di esperienza in spedizioni e viaggi culturali
    • Staff locale gestito direttamente
    • Guide e assistenti in loco parlanti inglese
    • Contatto per le emergenze h24 in italiano sia in loco che in Italia
    • Pianificare il tuo viaggio “on demand” con i nostri Specialist, risorse interne al nostro staff che conoscono molto bene la destinazione e che metteranno a disposizione la loro professionalità al servizio dei clienti. Un servizio che non tutti possono offrire “on demand” e che noi mettiamo a disposizione on line su appuntamento.

    Approfondimenti di viaggio

      Tour privato Kel 12 con guida locale parlante inglese. La guida ha solitamente anche funzione di autista. I mezzi di trasporto previsti, a seconda del numero di partecipanti,  possono essere autovetture Toyota 4x4 oppure minibus Volkswagen o Toyota Quantum. Segnaliamo che per motivi di sicurezza non tutti i finestrini dei minibus utilizzati per il tour si possono aprire. Il bagaglio è bene che sia limitato ad un max di 15 kg e contenuto in  borsoni morbidi.A seconda della [...]