Logo Kel 12 Cultura del viaggio
  • VILLE, GIARDINI E BORGHI SUL LAGO MAGGIORE E ORTA

    ITALIA

  • VILLE, GIARDINI E BORGHI SUL LAGO MAGGIORE E ORTA

    ITALIA

    icona orologio 5 GIORNI
    minimo 10 massimo 16 partecipanti
    icona valigia PARTENZE:

      2020

    • Dal   21  ottobre    al   25  ottobre  
    Sistemazioni
    Land Expeditions - Viaggi con Esperto

    VIAGGIO DISPONIBILE ANCHE IN INDIVIDUALE

    L’Isola Bella, con i suoi giardini mescolati all’architettura barocca. E l’Isola Madre, conosciuta in tutto il mondo per le sue collezioni botaniche. E ancora: l’Isola dei Pescatori, con le sue case dai lunghi balconi per essiccare, un tempo, il pesce. Un piccolo e graziosissimo arcipelago in mezzo al Lago Maggiore, che apre un viaggio che ha, come fil rouge, le ville e i giardini del  Nord Italia. L’itinerario porta dal Piemonte alla Lombardia, passando per - continua -

    A PARTIRE DA: 1.500 €


    ITINERARIO

    Arrivo dei partecipanti a Milano.

     

    Partenza verso il Lago Maggiore.

     

    Sosta alla Villa Visconti Borromeo Litta. Ideata nel 1585 da Pirro I Visconti Borromeo su ispirazione delle ville toscane, Villa Visconti Borromeo Litta si trova oggi nel centro storico di Lainate. La costruzione in stile barocco, deve il proprio nome al marchese Litta che la ereditò nel Settecento; ebbe diversi proprietari fino al 1970, anno in cui fu acquistata dal Comune di Lainate.

     

    L’ingresso alla Villa è costituito da un corpo allungato di rustici su due piani e immette nel cortile d’onore. Sul lato destro, ex edifici rustici (scuderie, abitazioni contadine, stalle), sul fondo la casa signorile su due piani, il cui salone più importante è la Rotonda del Mercurio, una stanza circolare affrescata che conduce alle altre stanze; sul lato sinistro il “Quarto Nuovo”, l’ultima costruzione in ordine cronologico, voluta nel 1720 da Borromeo Arese, alta tre piani e con porticato a tre colonne. Ancora oggi il piano terra è affrescato, mentre il piano nobile presenta il grande Salone della Musica.

     

    La Villa, oltre che per la magnificenza dei saloni e dei soffitti dipinti da Camillo Procaccini e Pier Francesco Mazzucchelli, è famosa per i suoi giardini e per i sorprendenti giochi d’acqua situati nel Ninfeo, l’edificio di frescura collocato nei giardini, decorato a mosaico e con grotte artificiali.

     

    Proseguimento per il Lago Maggiore e sistemazione in hotel.

     

    Cena di benvenuto.

     

    Pernottamento sul Lago Maggiore.

     

    Colazione in hotel.

    Giornata intera dedicata all’escursione alle Isole Borromee: Isola Madre, Isola Bella, Isola dei Pescatori.

    Partenza da Stresa o Baveno con barca privata. Prima fermata all’Isola Bella, luogo sorprendente grazie a fioriture ricorrenti ed inestimabili tesori d’arte che si fondono in un armonioso microcosmo. Trasformata da scoglio a giardino fiorito, oggi l’isola appare come un vascello che fluttua sulle azzurre acque del lago Maggiore così come nell’intento del suo fondatore Vitaliano VI Borromeo. Visitare questo luogo vi permetterà di immergervi per un giorno in un’epoca passata dove il gusto barocco si mescola virtuosamente con l’architettura verde del giardino creando un connubio che non ha eguali.

     

    Visita al giardino e al palazzo.

     

    Proseguimento per l’Isola dei Pescatori.

     

    Pranzo in ristorante sull’Isola dei Pescatori.

     

    Nel pomeriggio proseguimento per l’Isola Madre. Conosciuta in tutto il mondo per le sue raffinatissime collezioni botaniche, è la più grande delle isole del Verbano ed emerge dalla superficie dell’acqua con un profilo esuberante, tracciato dalla vegetazione rigogliosa che si estende sulla maggior parte della sua superficie e della massa squadrata del palazzo, costruito sulla sponda meridionale e sul punto più elevato dell’isola.

    In posizione defilata rispetto all’Isola Bella e all’Isola dei Pescatori, fu probabilmente la prima tra le isole ad essere abitata. Alla lussureggiante natura del giardino si affiancano l’antico palazzo, al cui interno si conservano prestigiosi arredi di Casa Borromeo, e la cappella di Famiglia con la bella facciata decorata da pannelli in terracotta.

     

    Rientro in hotel nel pomeriggio.

     

    Cena libera.

     

    Pernottamento sul Lago Maggiore.

     

    Colazione in hotel.

     

    Al mattino partenza per Verbania per visitare la bellissima Villa Taranto, forse la più famosa di tutto il Lago Maggiore. Il suo splendido giardino è considerato tra i più belli al mondo. La storia di questi meravigliosi giardini e della villa è legata indissolubilmente alla figura di Neil Boyd Watson McEacharn, un capitano di origine scozzese amante della botanica e del Bel Paese. Nel 1931, il capitano McEacharn decise di comprare la proprietà dalla marchesa di Sant’Elia per trasformarla in un giardino all’inglese, situato in una parte d’Italia che gli ricordava la sua terra d’origine.

     

    McEacharn fece diventare il giardino una vera e propria opera d’arte con migliaia di piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo. Alcuni esemplari sono molto rari ed impreziosiscono questa “galleria d’arte botanica” che ogni primavera offre uno spettacolo unico e suggestivo.

    La villa purtroppo non è visitabile in quanto sede, dal 1996, della prefettura della provincia di Verbano Cusio Ossola. Si può invece visitare il bellissimo edificio dell’Erbario, l’ex portineria di gusto eclettico dove sono esposti preziosi e raffinati “quadri naturali”.

    Da non perdere assolutamente, durante la vostra visita a Villa Taranto, il Viale delle Conifere (incredibile sequenza compatta di esemplari di conifere molto rari e provenienti da tutto il mondo), la Fontana dei Putti (chiamata così per le sculture che l’adornano e che in primavera è circondata da splendide fioriture), il Labirinto delle Dahlie (con oltre 1700 piante in fioritura), il Mausoleo (dove è sepolto, per suo desiderio, l’artefice di questo meraviglioso giardino) e poi ancora le serre, i giardini terrazzati con i loro giochi d’acqua e tanto altro ancora.

     

    Pranzo in ristorante tipico locale.

     

    Nel pomeriggio raggiungiamo un’altra perla di questo territorio, il Lago d’Orta. Dal comune di Orta San Giulio, uno dei borghi più belli d’Italia, avremo modo di percorrere una delle passeggiate più incantevoli di questi luoghi, quella al Sacro Monte di Orta, oggi patrimonio dell’Unesco. La salita al Sacro Monte, per nulla impegnativa, segue un sentiero che si snoda tra i faggi e le venti cappelle devozionali, il tutto all’interno di una riserva naturale di ben 13 ettari, che protegge questo grande patrimonio artistico sulla sommità del Lago d’Orta. Il percorso è un susseguirsi di emozioni, un tuffo nella natura, nonché nella cultura, nella storia e nell’arte di un luogo abitato da sculture, statue e affreschi.

    Al termine, raggiunto il lungolago, prenderemo il battello per l’affascinante l’isola di San Giulio, dove visiteremo l’omonima Basilica del IV secolo, ricostruita nei secoli IX e XI.

     

    Cena libera.

    Pernottamento sul Lago Maggiore.

     

    Oggi percorreremo la Valceresio, una bellezza particolare del Nord della provincia di Varese, per visitare una delle ville più affascinanti: a Bisuchio visiteremo Villa Cicogna Mozzoni, con il suo splendido giardino.

    Al nostro arrivo saremo accolti dai proprietari della villa e dalla nota architetto e scrittrice Lucia Impelluso, una delle massime esperte di giardini storici e simboli legati al mondo della natura, che ci accompagneranno nella visita della villa e del suo giardino.

    Al termine, Lucia Impelluso, ci parlerà del suo libro “Ville e Giardini del Rinascimento”: la sua passione assieme alle sue conoscenze riusciranno a svelarci il perché di determinati disegni architettonici, le forme, la storia e le simbologie che questa villa - ma anche molte altre - custodisco nascosti nei loro giardini. Sicuramente dopo questo incontro vedremo i giardini con un occhio diverso, e sapremo distinguere particolari che prima non vedevamo.

     

    Pranzo in ristorante tipico locale.

     

    Nel pomeriggio raggiungiamo Laveno per visitare Villa Intragnola.

    La superficie di Villa Intragnola, della famiglia Sarto, è di 7 ettari, ed ha un fronte lago (Lago Maggiore) di quasi un chilometro.

    Villa Intragnola a Cerro di Laveno, sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, è circondata da questo grande parco. Passeggiando, Gianluca, il proprietario, vi racconterà la storia di questo giardino, iniziato dal nonno. Al papà Ernesto va il merito di aver difeso l'integrità dei luoghi contro ogni proposta di speculazione edilizia. Ogni tanto si fermerà per presentarvi esemplari botanici particolari. Infine, la vera chicca del giardino, una trentina di Taxodium disticum, piantati dal nonno sulla sponda del lago, la maggior parte con la base completamente in acqua.

     

    Al termine della visita degustazione di prodotti tipici nella villa.

     

    Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.

     

    Cena libera.

     

    Pernottamento a Stresa.

    Dopo la prima colazione, termine dei nostri servizi.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    1. L’isola dei Pescatori  2.  Lago d’Orta  3.  Porto di Stresa

     

    APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

    L’itinerario prevede spostamenti a piedi e passeggiate che non richiedono particolare allenamentoLe soste pranzo si effettuano in osterie e cicchetterie, che permettono di gustare la cucina  locale tradizionale e sono scelti in base alle tempistiche e alla zona in cui si svolge l’itinerarioL’ordine delle visite potrà essere modificato in funzione delle festività e dell’apertura/chiusura delle mostre in corso  - CONTINUA -

    PERCHÈ CON KEL 12

    • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
    • Il tour fa tappa nelle ville e nei giardini più rinomati del Lago Maggiore e del Lago di Como
    • In alcuni casi sono i proprietari delle ville ad accompagnare il gruppo nella visita, rivelando segreti e curiosità sulla storia degli edifici

    ESPERTI

      

    PAOLO BROVELLI

    • Dal 21  ottobre  2020 al 25  ottobre  2020

    GALLERY

    Richiedi preventivo








    Data Partenza:
    Richiedo una partenza individuale (Obbligatorio per inserire i campi data liberi)

    Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
    Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
    Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.

     

    L'invio del presente modulo non comporta alcun impegno nei confronti di Kel 12 Tour Operator. Al ricevimento della richiesta, i nostri operatori provvederanno a contattarti per fornirti informazioni sulla disponibilita' del viaggio nel periodo prescelto insieme alle modalita' per effettuare l'eventuale prenotazione. I dati raccolti verranno trattati da Kel 12 nel pieno rispetto della legge sulla privacy. Dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni di Vendita e le regole di tutela della Privacy proposte da Kel 12