Logo Kel 12 Cultura del viaggio

MATTEO COMPARETI

MATTEO COMPARETI

Dopo la laurea in Lingue e Letterature Orientali all'Universita' di Venezia (1999) ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in studi iranici a Napoli (2005). Suoi interessi principali sono l'arte e all'archeologia della Persia e dell'Asia centrale di epoca pre-islamica con particolare attenzione agli scambi avvenuti tra queste regioni e le altre grandi civilta' del passato quali l'indiana, la cinese, la greco-romana, la bizantino-caucasica e l'islamica.

Dal 2005 lavora nel campo del turismo culturale, attivita' che alterna con gli impegni accademici che l'hanno portato, tra l'altro, a insegnare alla University of California, a Berkeley (2015-2016) e alla Renmin University di Pechino (2016-2017). Attualmente collabora con la Shaanxi Normal University di Xi'an dove insegna principalmente storia dell'arte della cosiddetta "Via della Seta" e accompagna come esperto Kel 12 National Geographic.

Ha all'attivo diverse pubblicazioni rivolte principalmente allo studio delle iconografie zoroastriane, tra le quali segnaliamo: "Samarcanda Centro del Mondo. Proposte di lettura del ciclo pittorico di Afrâsyâb" (Mimesis: Milano-Udine, 2009), la cui traduzione inglese e' stata insignita del Premio "Lantier 2017" presso l'Académie des Inscriptions et Belles-Lettres di Parigi, e più recentemente "La raffigurazione di divinità pre-cristiane nella produzione fittile dell’Armenia ellenistica" (Cafoscarina: Venezia, 2017).