Logo Kel 12 Cultura del viaggio

Mirko Sotgiu

Mirko Sotgiu

Mirko Sotgiu è innanzitutto un amante della Montagna, un alpinista e poi un fotografo professionista specializzato in questo ambiente. Uno che in montagna vive e lavora, e della montagna sa celebrare le doti di forza e purezza.
Questo scrivevano sulla rivista Oasis di qualche anno fa della mia attività e passione. Sono nato nel 1977 a Genova e da buon ligure non posso che amare tutto ciò che è verticale, dalle montagne di casa mia fino a quelle più lontane in artico e oltre.
Mi sono avvicinato alla fotografia fin da ragazzo proprio in montagna dove da sempre ho mosso i miei passi fin da piccolo. La passione per l'alpe, grazie ai miei genitori è sempre stata molto forte, già a 12 anni arrampicavo e all'età di 16 anni la mia prima ascensione su ghiacciaio. Da quell'età ho iniziato a fotografare e a frequentare altri fotografi fino a portare quello che era una passione documentativa delle emozioni provate in montagna ad un vero e proprio lavoro creativo e a servizio del turismo.
Oggi il mio lavoro mi porta sia su semplici sentieri escursionistici alle salite alpinistiche più impegnative, lo scialpinismo e molto altro, non mi pongo un limite, in montagna tutto è piacere di scoperta.
Oltre che fotografo dal 1997 mi occupo anche di documentari alpini e di viaggio, ho collaborato con televisioni importanti come RAI e Sky realizzando anche cortometraggi. Contemporaneamente ho fondato Alpinfoto la mia attività professionale producendo dal 2000 ad oggi un archivio completo delle valli alpine e dei maggiori gruppi montuosi d'Europa.
Ho all'attivo collaborazioni con le maggiori testate di montagna fra cui Meridiani Montagne, Alp, Vivere la Montagna, Montagnard e molte altre testate di turismo quali Bell'Europa, QuiTouring, Meridiani, Ev Magazine, La rivista della Natura, Oasis. Le mie immagini sono rappresentate in Italia dall'agenzie K3 Photo e nel resto del mondo da Alamy images.
Amo condividere il mio lavoro e passione per la fotografia e la montagna organizzando corsi, workshop e viaggi fotografici collaborando con le guide alpine. Non c'è cosa che adoro di più che insegnare a osservare il mondo della montagna agli altri. Amo la sfida di poter tirare fuori dalle persone la propria creatività nell'ambiente in cui si trova a suo agio come la montagna.